rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Economia San Severo / via Michele Zannotti

San Severo: festività natalizie alle porte, ma via dello shopping è chiusa per lavori

Luigi Rodelli, dirigente della Confesercenti: "Così si dichiara la fine di tanti negozi che sono già allo stremo e che, con questa battuta d'arresto, rischiano di chiudere"

"Assurdo chiudere parte della zona commerciale di San Severo per lavori di rifacimento stradale che dovevano essere programmati e realizzati in tempi diversi. Via Zannotti non può essere preclusa al traffico, e quindi anche ai pedoni, in prossimità delle feste natalizie, momento atteso dalle imprese per dare un po' di ossigeno alle proprie finanze di certo non rosee".

La Confesercenti non ci sta e non tollera oltre la chiusura di questa via dello shopping. "Chiediamo la riapertura immediata della strada e un incontro con i vertici dell'amministrazione comunale per concertare queste attività pubbliche che non possono essere decise unilateralmente".

Queste infatti le parole di Francesco Parente, presidente della delegazione di San Severo della Confesercenti, con le quali commenta la decisione della giunta comunale di dare il via,nella zona di porta San Marco, ai lavori della rigenerazione urbana in un periodo poco felice in quanto prossimo alle feste di Fine Anno, molto attese dai commercianti.

Un provvedimento adottato senza aver ascoltato il territorio e le aziende che operano nella zona ora limitata da recinzioni che hanno reso l'area off limit. "Capiamo le esigenze dell'amministrazione municipale - aggiunge Luigi Rodelli, dirigente della Confesercenti San Severo - ma questi lavori andavano programmati e decisi insieme alle organizzazioni dei commercianti. Così si dichiara la fine di tanti negozi che sono già allo stremo e che, con questa battuta d'arresto, rischiano di chiudere."

"Stiamo valutando con i nostri consulenti legali la possibilità di una 'rivolta fiscale': il Comune può e deve pretendere tasse se garantisce servizi e funzionalità alle aziende che operano sul territorio. Va immediatamente ripristinata la riapertura di via Zannotti e strade limitrofe favorendo la circolazione dei mezzi e quindi dei consumatori. Senza dimenticare che, a ridosso di quest'area iniste anche un mercato ortofrutticolo".

Non c'è solo l'esigenza commerciale. L'incrocio di porta San Marco è ora chiuso e le auto sono costrette a un percorso unico verso piazza Incoronazione. "Quanto basta per rendere invivibile anche via Solis - sostiene il commerciante Raffaele Parracino -. Questa mattina, code lunghe e primo ingorgo dalle prime ore della giornata: cosa accadrà in prossimità delle feste natalizie quando via Solis diventa il punto di riferimento per migliaia di consumatori di San Severo e dei centri limitrofi? Chi e comne gestisce queste operazioni? Queste attività vanno concertate con chi vive e lavoro sul territorio e non dietro a una scrivania".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Severo: festività natalizie alle porte, ma via dello shopping è chiusa per lavori

FoggiaToday è in caricamento