Sabato, 13 Luglio 2024
Economia Accadia

Che mazzata per la Capitanata, chiudono i centri per l'impiego: "Autentico scippo"

Ischitella, Carpino, Rodi Garganico, Accadia, Stornara e Stornarella alcuni dei centri per l'impiego prossimi alla chiusura. La denuncia del consigliere regionale Giannicola De Leonardis

"Emiliano e Leo abbandonano la Capitanata. L’ennesimo esempio è la chiusura degli sportelli per l’impiego in alcuni comuni del Gargano, dei Monti Dauni e del Basso Tavoliere, uniche zone dell’intera Puglia interessate da questo atto, peraltro posto in essere in un ambito quanto mai delicato, quello delle politiche del lavoro, in un territorio, quello della provincia di Foggia che ha invece bisogno di presidi e di risposte”. Lo afferma il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Giannicola De Leonardis.

Formatori messi alla porta dopo 20 anni

“Le pec da parte di Arpal, attraverso cui vengono comunicate le chiusure, imminenti, delle sedi in alcuni Comuni della Capitanata, sono già state inviate nei giorni scorsi. In taluni casi gli uffici dovrebbero essere accorpati e ubicati in sedi non idonee poiché sprovviste, ad esempio, di riscaldamento, inaccessibili ai disabili oltre che di difficile raggiungimento da parte degli utenti, considerate le criticità del trasporto pubblico tanto nelle zone garganiche quanto in quelle del Subappennino dauno" aggiunge il politico foggiano.

"Il presidente Emiliano e l’assessore Leo spieghino perché, tali atti, sono stati posti in essere solo per la provincia di Foggia e, soprattutto, si adoperino immediatamente per evitare questo autentico scippo. La Capitanata ha bisogno che le politiche del lavoro siano implementate anziché impoverite” conclude De Leonardis.

Ischitella, Carpino, Rodi Garganico, Accadia, Bovino, Orsara di Puglia, Castelluccio Valmaggiore, Lesina, Stornara e Stornarella alcuni dei centri per l'impiego prossimi alla chiusura.

L'assessore Sebastiano Leo ha convocato due urgenti riunioni per domani con i dirigenti competenti della agenzia Arpal, cui gli sportelli per l’impiego afferiscono, e lunedì 23 con i sindaci dei comuni interessati per risolvere le problematiche tecniche emerse e proseguire il servizio senza alcuna interruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che mazzata per la Capitanata, chiudono i centri per l'impiego: "Autentico scippo"
FoggiaToday è in caricamento