Fino a 350 euro al mese per chi ha figli: a Cerignola al via le domande per gli assegni sociali

L'Assessorato comunale alle Politiche sociali ha attivato le procedure per il riconoscimento dell'assegno ai nuclei familiari con almeno 3 figli minori e dell'assegno di maternità

L'Assessorato comunale alle Politiche sociali del Comune di Cerignola ha attivato le procedure per il riconoscimento dell'assegno ai nuclei familiari con almeno 3 figli minori e dell'assegno di maternità, in entrambi i casi relativamente al 2019.

Assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori 

La domanda deve essere presentata al Comune di Cerignola, su apposito modulo scaricato dal sito istituzionale del Comune o rilasciato dallo Sportello del Welfare. L’assegno può essere al massimo di 144,42 euro mensili per 13 mensilità.

Ne beneficiano i nuclei familiari composti da cittadini italiani, comunitari o di paesi terzi che siano soggiornanti da lungo periodo, residenti, con tre o più figli minori, in possesso di indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) inferiore a 8.745,26 euro. Il termine di presentazione delle domande per il 2019 scade il 31/01/2020.

Al pagamento degli assegni provvederà l’INPS, previa verifica da parte degli Uffici Comunali del possesso dei requisiti da parte dei richiedenti. L’unica modalità di pagamento possibile è l’accredito del beneficio su c/c o libretto bancario o postale intestato al richiedente. Per tale ragione bisogna fornire il proprio codice IBAN all'atto della presentazione della domanda.

Assegno maternità

La domanda per la concessione dell’Assegno di Maternità deve essere presentata al Comune di Cerignola, su apposito modulo scaricato dal sito istituzionale del Comune o rilasciato dallo Sportello del Welfare. Il contributo è di euro 346,39 e può essere erogato per 5 mesi.

Le madri devono essere residenti a Cerignola al momento della nascita e devono essere cittadine italiane, comunitarie o di paesi terzi soggiornanti da lungo periodo in possesso di indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) inferiore a euro 17.330,01. Il termine di presentazione delle domande è entro 6 mesi dalla nascita del figlio.

Al pagamento degli assegni provvederà l’INPS, previa verifica da parte degli Uffici Comunali del possesso dei requisiti di legge da parte dei richiedenti. L’unica modalità di pagamento possibile è l’accredito del beneficio su c/c o libretto bancario o postale intestato al richiedente. Per tale ragione bisogna fornire il proprio codice IBAN all'atto della presentazione della domanda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo Sportello del Welfare osserva i seguenti orari di apertura al pubblico: 9.00 - 12.00 dal lunedì al venerdì / 16.00 - 20.00 martedì e giovedì

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento