Giovedì, 21 Ottobre 2021
Economia San Severo

A San Severo c'è un gigante che fa paura ai piccoli: è il centro commerciale

Sono previsti 350 posti di lavoro. Il vicesindaco Sderlenga: "Gli esercenti locali trarranno due benefici importanti dalla nascita di questa struttura: agevolazioni fiscali e maggiore utenza"

A San Severo continua a tenere banco il progetto di un centro commerciale in zona ASI, “una grande opportunità per il territorio se diligentemente inquadrata nel contesto territoriale, come intendiamo fare” così come affermato dal vicesindaco Francesco Sderlenga,

Per il vice di Miglio, infatti, “la zona Asi fuori dalla città è destinata a questi tipi di insediamenti. Il bacino di utenza è vastissimo da Termoli, al Gargano, al Subappennino e fino a Barletta non abbiamo strutture di questo tipo e ciò potrebbe portare sul territorio molti visitatori. Un insediamento così, oltre a prevedere 350 posti di lavoro, è inoltre attrattore di altri investimenti come accaduto a Molfetta o a Pescara senza che per questo si siano spopolati i centri locali. Senza contare la manodopera che verrà utilizzata per costruirlo, per la quale l'Amministrazione Comunale ha già chiesto di privilegiare le professionalità locali e l'indotto che la costruzione e la presenza sul territorio genererà. Ogni cambiamento mette paura, ma dobbiamo avere il coraggio di essere al passo con i tempi”.

Vicesindaco ma anche assessore alle Attività produttive, per Sderlenga “gli esercenti locali trarranno due benefici importanti dalla nascita di questa struttura: agevolazioni fiscali e maggiore utenza: “I piccoli esercizi commerciali e gli artigiani non devono temere la nascita della grande distribuzione per svariati motivi. In primis perché dalla nascita del centro commerciale usufruiranno come previsto dalla legge regionale in materia alcuni benefici fiscali e poi perché se manterranno la propria peculiarità e sapranno distinguersi con qualità dalla grande distribuzione potranno usufruire di un maggiore flusso di acquirenti e visitatori. Del resto è noto a tutti che sono molti i sanseveresi che si spostano durante il weekend in centri commerciali fuori provincia e questo sì che danneggia l'economia locale arricchendo realtà che sono state più lungimiranti”.

Sulla questione è intervenuto anche Francesco Miglio, che assicura un confronto costruttivo: “Vogliamo confrontarci senza pregiudizi e polemiche sterili, il dialogo su un procedimento avviato e gestito dalla Regione ci deve consentire di trovare soluzioni utili alla collettività. Alzare un muro di polemiche sarebbe inutile, oltre che dannoso”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Severo c'è un gigante che fa paura ai piccoli: è il centro commerciale

FoggiaToday è in caricamento