rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Economia

Cedole librarie: partiti i pagamenti, la liquidazione era prevista a fine febbraio

Nei prossimi giorni dovrebbero essere liquidate tutte le fatture presentate per la fornitura dei testi della scuola primaria

Sono stati firmati l'altroieri i primi mandati di pagamento in favore delle librerie e cartolibrerie di Foggia per il rimborso delle cedole per la fornitura dei libri di testo della scuola primaria. Nel giro di pochi giorni, il Comune dovrebbe provvedere a liquidare tutte le fatture emesse a gennaio.

Gli esercenti lamentavano i ritardi e le famiglie aspettavano da mesi il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto dei testi. A ottobre dello scorso anno, era stata impegnata la spesa presunta di 278mila euro calcolata su circa 7.500 alunni, ma spettava al dirigente del Servizio Pubblica Istruzione, Silvana Salvemini, disporre le liquidazioni.

Già da febbraio covava la protesta dei genitori, senza risposte sui tempi di erogazione. Dopo quattro mesi dalla richiesta di rimborso presentata dalle librerie sono stati sbloccati i pagamenti. Eppure, stando proprio alla determina di prenotazione degli importi dovuti alle librerie, la liquidazione era prevista entro fine febbraio.

Dalle librerie si apprende, inoltre, che la Regione Puglia ha concesso una proroga per la presentazione dei buoni libro per la fornitura dei testi scolastici per le scuole secondarie. Le famiglie escluse in un primo momento, riferiscono, potranno consegnare i buoni entro fine maggio. Una comunicazione del Servizio Pubblica Istruzione del Comune di Foggia ha informato i commercianti che la piattaforma www.studioinpuglia.regione.puglia.it, il 2 maggio scorso, ha prorogato la scadenza dei termini per l'accettazione dei codici pratica dei buoni libro e sarà attiva fino al 31 maggio 2022.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cedole librarie: partiti i pagamenti, la liquidazione era prevista a fine febbraio

FoggiaToday è in caricamento