rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Economia San Michele / Corso Giuseppe Garibaldi

Catena umana davanti a Palazzo di Città: intreccio di mani per i diritti dell’Infanzia

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi celebra la Giornata dei Diritti dell'Infanzia. Un minuto di silenzio in ricordo di Luca Tanzi, assistente capo della polizia di Nuoro, deceduto nelle operazioni di salvataggio in Sardegna

Prima l’omaggio a Luca Tanzi, l’assistente capo della polizia di Nuoro deceduto durante l’alluvione che ha colpito la Sardegna e tra gli autori del ‘Diario della Legalità’ che viene consegnato annualmente ai membri del Consiglio comunale dei ragazzi, per l’occasione riunitosi per la prima assise del nuovo anno scolastico.

Poi, all’esterno di Palazzo di Città, in Corso Giuseppe Garibaldi, gli alunni sono scesi in strada e hanno formato una lunga catena umana, a cui ha partecipato anche il sindaco Gianni Mongelli, in occasione della Giornata dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza promossa dall’Unicef  a cui le scuole foggiane aderiscono con la campagna di sensibilizzazione “IO come TU - Mai nemici per la pelle”.

“Questa catena – ha specificato l’assessore Maria Aida Episcopo – non è un semplice intreccio di mani, ma vuole evidenziare il significato profondo di concetti come la fratellanza, l’uguaglianza, l’integrazione e la giustizia sociale a cui i più piccoli, spesso, dimostrano di prestare maggior attenzione rispetto agli adulti. Questi eventi devono essere quindi un momento di seria riflessione per tutti noi”.

Foggia, catena umana a Palazzo di Città: foto di Roberto D'Agostino

Durante la seduta, alla quale hanno partecipato il consigliere comunale con delega alla Legalità, Leonardo De Santis, e la presidente della Consulta comunale per le Pari Opportunità, Rita Chinni, è stato sottolineato “il grande momento di partecipazione democratica, che trova il suo punto di forza nella complessità delle tematiche trattate quali la legalità, la parità e le pari opportunità. Un elemento, questo, che sottolinea una maturata consapevolezza civile delle nuove generazioni”.

“Voi ragazzi rappresentate il fermento che ci sprona ad andare avanti quotidianamente. La vostra presenza qui è la dimostrazione del concretizzarsi di quella coscienza civica che, nonostante la giovane età, sarà il propulsore di un futuro che non potrà che essere migliore di questo presente”. Con queste parole l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Foggia,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catena umana davanti a Palazzo di Città: intreccio di mani per i diritti dell’Infanzia

FoggiaToday è in caricamento