Buone notizie per gli agricoltori foggiani e pugliesi: arriva l’altro carburante

Più carburante agricolo, nuova assegnazione dalla Regione Puglia. Le organizzazioni provinciali di Agrinsieme esprimono soddisfazione e ringraziano Di Gioia

Immagine di repertorio

La Regione Puglia ha concesso una maggiorazione straordinaria del 50% sull’assegnazione di carburante agricolo per le operazioni di aratura, zappatura e preparazione del terreno, da destinare a tutte le colture non beneficiate dell’assegnazione di carburante per l’irrigazione. La richiesta di una nuova e più ampia assegnazione da parte della Regione Puglia era stata richiesta, nelle scorse settimane, da Agrinsieme Puglia, il coordinamento che mette insieme CIA-Confederazione Italiana Agricoltori, Confagricoltura, Alleanza delle Cooperative del settore agroalimentare e Copagri. Le organizzazioni agricole di Agrinsieme si erano fatti portavoce delle esigenze espresse da moltissimi agricoltori pugliesi in favore delle loro aziende. Agrinsieme Puglia e i referenti del coordinamento in provincia di Foggia esprimono soddisfazione, per la decisione assunta dalla Regione Puglia, e ringraziano Leonardo Di Gioia, assessore regionale alle Risorse agroalimentari, per aver accolto la richiesta e concesso una ulteriore assegnazione di carburante agricolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spiega Raffaele Carrabba, presidente della Cia (Confederazione italiana agricoltori) di Puglia, nonché coordinatore di Agrinsieme Puglia: “Le scorte di gasolio a disposizione degli agricoltori si sono esaurite.  Il perdurare del caldo sta creando difficoltà non solo nell’irrigazione ma anche nelle altre operazioni colturali. La carenza idrica sta costringendo le nostre aziende a effettuare le lavorazioni di aratura e di preparazione successiva dei terreni con costi quasi doppi di lavorazione, con un maggior consumo di gasolio rispetto alle assegnazioni originarie, anche per le altre operazioni colturali oltre che per la irrigazione. Una simile situazione richiede interventi urgenti a sostegno delle aziende agricole, per il ripristino delle normali condizioni di attività nei lavori agricoli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento