Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia

Cantieri di Cittadinanza: al via il progetto per disoccupati, inoccupati, disabili e svantaggiati

Pronta la piattaforma del Comune di Foggia. Gli interessati all'iniziativa potranno presentare domanda a costo zero ai Centri di Assistenza Fiscale che hanno aderito all'iniziativa

La piattaforma programmatica del progetto ‘Cantieri di Cittadinanza’ finalmente è pronta. Dalla prossima settimana – così come confermato dall’assessore alle Politiche Sociali, Erminia Roberto – sarà possibile leggere e scaricare informazioni e documenti sul progetto finalizzato all’inserimento lavorativo dei disoccupati di lunga durata che mira a favorire anche le fasce più bisognose. Consultando la piattaforma sarà possibile anche porre quesiti, visionare gli avvisi pubblici e seguire la procedura telematica per le candidature on line

Possono accedere ai cantieri di cittadinanza le persone disoccupate da almeno 12 mesi, non percettori di alcun ammortizzatore sociale e/o sostegno al reddito, iscritti presso i Centri Territoriali per l'Impiego, e che si trovino in condizione di svantaggio per l'accesso al mercato del lavoro. Persone giovani e adulte, con età non inferiore ai 18 anni, che non abbiano mai avuto accesso al mercato del lavoro (inoccupati), iscritti presso i Centro Territoriali per l'Impiego, che si trovino in condizione di svantaggio per l'accesso al mercato del lavoro e che richiedano di accedere a un percorso di inclusione socio-abilitativo-lavorativo; persone in condizione di specifiche fragilità sociali già prese in carico dai Servizi Sociali professionali, quali possono essere i disabili adulti, gli ex detenuti o le persone nel circuito penale sottoposte a misure restrittive alternative alla pena detentiva, persone con disabilità che abbiano concluso il proprio percorso terapeutico-riabilitativo e che richiedano di accedere a un percorso di inclusione socio-abilitativo-lavorativo.

Dopo le polemiche dei CAF, l’altra notizia è che gli interessati all’iniziativa potranno presentare domanda a costo zero ai Centri di Assistenza Fiscale che hanno aderito a titolo gratuito: si tratta di Labor srl, via Canivaglia 6; CAF CON. F. A.S.I., viale Fortore 9/B4; CAF Italia srl, via Monfalcone 5; CAF MCL Srl, piazza San Francesco 1 e via Guerrieri n. 28; CAF Sicurezza Fiscale, via De Dominicis angolo via Manfredonia; CAF Tutela del Contribuente, presso Agenzia del Contribuente, via Santa Maria della Neve, 12; CAF Fenalca, vico Teatro n. 27; CAF Zerocartasilced srl Unipersonale, viale Michelangelo n. 60; Patronato Inapa, via Molfetta 19; CAF Dipendenti e Pensionati U. C. I. Srl, via Tenente Iorio 65 e via Padre Antonio da Olivadi 29/31; CAF ACLI srl, via Rovelli 48; CAF 50&Più, via Miranda 8; CAF UGL, corso Garibaldi 40; CAF ANMIL, via Saseo 19; CAF FENAPI, viale Michelangelo 14/A.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri di Cittadinanza: al via il progetto per disoccupati, inoccupati, disabili e svantaggiati

FoggiaToday è in caricamento