rotate-mobile
Economia

Cannabis terapeutica: la Regione Puglia è pronta ad avviare un centro di coltivazione e produzione

Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano aprendo i lavori della “Medical Cannabis Mediterranean Conference” nel Nuovo Centro Congressi della Fiera del Levante

Il presidente Michele Emiliano, aprendo i lavori della 'Medical  Cannabis Mediterranean Conference' nel Nuovo Centro Congressi della Fiera del Levante, su iniziativa organizzata dall’Aress, si è espresso così sul tema della cannabis terapeutica che vede la Regione Puglia impegnata con una proposta di legge che dal prossimo 21 settembre sarà esaminata dalla Terza Commissione Sanità: "Il diritto alla salute viene prima di qualsiasi luogo comune. La Regione Puglia non ha paura di discutere della cannabis terapeutica e della sua produzione. Ovviamente, se su questo argomento il Governo farà la sua parte, noi ne saremo felici. Non vogliamo assaltare alcun totem ideologico, ma recepiamo le istanze dei nostri concittadini perché per noi le loro specificità e le loro problematiche sono importanti”.

Cannabis terapeutica: 15 milioni per 300 pazienti

Ha spiegato il governatore della Puglia: “Oggi l’uso terapeutico della cannabis è acquisito, ma c’è il problema dell’approvvigionamento per i pazienti che si sottopongono a queste cure per particolari patologie. Tutte le regioni, infatti, sono costrette ad acquistare il farmaco all’estero perché la quantità prodotta dallo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze non soddisfa il fabbisogno interno. Per questo motivo il Consiglio Regionale ha varato un disegno di legge specifico che prevede l’avvio sperimentale di un centro di coltivazione e produzione di cannabis per fini terapeutici. Noi abbiamo accettato la sfida, non mi interessano gli attacchi che potrò subire: l’importante è il risultato finale. Se nel frattempo il Governo risolverà il problema, ne saremo felici”.

L’efficacia dei preparati a base di cannabis medicinale quale supporto farmacologico al contrasto delle patologie neurologiche, infiammatorie croniche, degenerative ed autoimmunitarie, è ampiamente suffragato dalla ricerca scientifica. “La Medical Cannabis Conference è un evento di divulgazione e approfondimento scientifico/culturale con il quale spieghiamo gli effetti curativi della cannabis il cui utilizzo è consentito dalla legge italiana. In particolare questo tipo di terapia viene usata per la Sla, nel dolore neuropatico, nel dolori cronico, nei pazienti oncologici, nell’autismo” ha detto Giovanni Gorgoni, commissario straordinario di Aress.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cannabis terapeutica: la Regione Puglia è pronta ad avviare un centro di coltivazione e produzione

FoggiaToday è in caricamento