Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Foggia il primo campo di tulipani in Puglia: saranno 50mila. Si colora il sogno di Giuseppe: "E' l'agricoltura delle bellezza"

Sta prendendo forma il primo grande campo di tulipani della Puglia. Entro aprile ne sbocceranno 50mila e la raccolta dei fiori diventerà una occasione di aggregazione e condivisione

 

I primi tulipani sono sbocciati. Fanno capolino in quel terreno, quasi ai piedi del Gargano, tra una vigna e un campo seminato. Entro aprile saranno 50mila, tanti quanti i bulbi che - sfidando il clima e la ritrosia del mondo agricolo locale - Giuseppe Savino, giovane contadino foggiano, ha affidato al terreno con un unico obiettivo: “Piantare bellezza, creare stupore”.

Lui, infatti, crede fermamente che una nuova agricoltura sia possibile: “E’ l’agricoltura delle relazioni, l’agricoltura della bellezza. Vorrei che si iniziasse a considerare il bello e il bene come un’opportunità”, spiega. “Immagino di aprire il campo ad aprile, e di accogliere i visitatori che potranno cogliere i loro tulipani direttamente sul campo”. La raccolta del fiore diventa quindi un evento, una esperienza da condividere. Un momento di aggregazione e condivisione. Per questo saranno previste anche piccole postazioni, in ossequio alle norme anti-Covid, per consumare aperitivi rigorosamente a 'km 0'.

Ma in che modo la bellezza genera un profitto? “E’ molto semplice: l’agricoltura della bellezza non ha intermediari: avvicina le persone al contadino che coltiva e si prende cura, non solo delle piante ma anche delle persone che verranno. La cura può generare la sostenibilità. Qui ci sono tanti giovani che lavorano e non se ne andranno da questa terra: c’è chi si occuperà della grafica, chi del packaging, chi mi aiuterà a comunicare l’idea di questo campo. Quindi è una agricoltura virtuosa dove i giovani non se ne vanno, i contadini guadagnano il giusto e la città si meraviglia”.

Eppure Giuseppe un campo di tulipani non lo aveva mai visto prima. “Sembra una follia, ma lo sogno tutti i giorni. E il mio sogno è diventato ora quello di una comunità, quella che si sta creando attorno al progetto”.

L’idea del campo di tulipani e la teoria dell’agricoltura della bellezza verranno presentati e prototipati al Ministero dell’Agricoltura, sui tavoli in cui si immagina e si semina l’agricoltura del futuro.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento