rotate-mobile

Caldo anomalo, l'agricoltura è la prima vittima. De Filippo: "Avremo un'enorme carenza di prodotto"

Il caldo anomalo e persistente di quest'anno ha stravolto i tempi dell'agricoltura. Abbiamo chiesto a Giuseppe De Filippo di Futuragri quali possano essere i risvolti negativi

Un caldo iniziato a maggio dello scorso anno e che perdura fino ad oggi, stravolgendo i ritmi della natura.

Già a maggio, come spiega De Filippo, il caldo fece stringere la maturazione del grano facendo perdere il 30% di raccolto.

Dopo l'estate il clima si è stabilito su temperature nettamente alte, rispetto al periodo. L'autunno si è trasformato in un'estate mite, modificando la crescita e la maturazione dei prodotti 'invernali' e anticipando le fioriture delle piante 'primaverili'.

In questo weekend è prevista la prima ondata di gelo che, probabilmente, danneggerà le piante in là con la maturazione.

Questo comporterà una scarsa disponibilità di prodotti, facendo inevitabilmente lievitare i prezzi.

Video popolari

Caldo anomalo, l'agricoltura è la prima vittima. De Filippo: "Avremo un'enorme carenza di prodotto"

FoggiaToday è in caricamento