Buone nuove per i cacciatori pugliesi, la Regione dispone la ripresa dell'esercizio venatorio (in attesa del Consiglio di Stato)

Modificato e integrato il Piano faunistico regionale al fine di consentire la ripresa dell’esercizio venatorio durante la stagione in corso, in attesa della discussione di giovedì 17 ottobre

Modificato e integrato il Piano faunistico regionale al fine di consentire la ripresa dell’esercizio venatorio durante la stagione in corso, in attesa della discussione di giovedì 17 ottobre del Consiglio di Stato che ne aveva disposto la sospensione.

E’ quanto stabilito nella delibera di Giunta regionale n. 1805 del 10 ottobre scorso, pubblicata nel BURP n. 116 del 10 ottobre 2019, che modifica e integra il Calendario Venatorio regionale 2019-2020, emanato con precedenti D.G.R. n. 1558/2019 e 1560/2019.

Le modifiche adottate con il nuovo calendario venatorio regionale permettono ai cacciatori di riprendere l’attività su tutto il territorio regionale nel rispetto delle indicazioni di ISPRA, l'Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale. L’impegno del Governo regionale è quello di dotarsi di un nuovo Piano Faunistico-venatorio che attualmente è in fase di acquisizione del parere motivato nell’ambito della procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel Foggiano: ucciso 'Fic secc', noto esponente della criminalità garganica

  • Spaventoso schianto sulla A16, perde il controllo dell'auto e si ribalta: l'uomo alla guida è di Foggia

  • Madre urla disperata, bimbo rischia di soffocare con un pezzo di wurstel: autista soccorritore del 118 gli salva la vita

  • Terribile incidente stradale, auto a forte velocità investe ragazzo: "È molto grave, preghiamo per lui"

  • Incidente stradale nel Foggiano: si ribalta mezzo, grave il conducente rimasto incastrato e liberato dai vigili del fuoco

  • Bomba in vicolo Ciancarella, a Foggia: colpita la friggitoria 'Poseidon', malore per un residente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento