rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Economia San Nicandro Garganico

Rivoluzione bonus economici: attivata l'erogazione elettronica dei buoni spesa

A San Nicandro Garganico le somme vengono accreditate sulle tessere sanitarie dei beneficiari

"Nel marzo scorso avevamo annunciato una piccola, grande rivoluzione digitale a San Nicandro Garganico: l'erogazione per gli aventi diritto di bonus economici derivanti dalle risorse del Fondo per la Solidarietà Alimentare (buoni pasto, buoni spesa, ecc.) in modalità elettronica, attraverso il semplice utilizzo della tessera sanitaria. Una scelta pienamente condivisa – spiega l'assessora comunale al Welfare Daniela Carbonella del MoVimento 5 Stelle – dal sindaco e dagli altri componenti della giunta, mirata a semplificare i tempi e le procedure per l'accreditamento, evitando code e file presso sportelli bancari e postali, e garantendo ai beneficiari la possibilità di usufruirne presso esercizi commerciali convenzionati, aderenti all'iniziativa e muniti di apposito Pos”. 

“Era per noi un banco di prova importante, un tentativo di coniugare la solidarietà con l'innovazione tecnologica, sulla scia virtuosa di quanto accade in altri Comuni, e siamo soddisfatti e orgogliosi per la risposta dell'intera nostra comunità", è il commento di Matteo Vocale, sindaco di San Nicandro Garganico, che aggiunge: “questa modalità, voluta con forza, permetterà di erogare i bonus in modo semplice e trasparente, senza il ricorso a buoni cartacei o strumenti simili, che si prestano spesso al rischio di contraffazioni”.

201 i nuclei familiari ammessi al contributo, e nei giorni scorsi sono arrivati i primi accrediti. “I riscontri sono pienamente in linea con le nostre aspettative, - afferma con soddisfazione Carbonella - ed eventuali disagi o disservizi presso le attività possono essere superati attraverso una segnalazione al numero verde della ditta che si occupa del servizio e che è a completa disposizione per il supporto alle attività commerciali.

Gli avvisi rivolti ai commercianti e alle famiglie – aggiunge l’assessore - hanno riscosso una grande partecipazione, a conferma della bontà della nostra scelta coraggiosa e indicano la strada e la direzione che intendiamo continuare a percorrere in futuro, per essere ancora più vicini ai nostri concittadini più fragili e bisognosi, e per rendere sempre più ampia la rete della solidarietà attiva. Siamo a disposizione, in questa fase di rodaggio, di chi vorrà segnalarci qualunque problematica e invitiamo caldamente, in questa prima fase, le attività commerciali aderenti a segnalare al numero verde eventuali disservizi, evitando di mandare le famiglie a casa senza gli acquisti", conclude l’assessore Carbonella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione bonus economici: attivata l'erogazione elettronica dei buoni spesa

FoggiaToday è in caricamento