Caso parcometri, il presidente di Ataf a FoggiaToday: "Ho dato mandato ad un legale"

L'ing. Stefano Torraco è stato nominato il 16 aprile. Conosce la questione dal 24 aprile, giorno del prima riunione del CdA. La Protect parla di “complesso sistema di gestione del ciclo delle monete”

Stefano Torraco

Dopo la nota della Protect - che sulla faccenda rivelata da Foggiatoday della mancata corresponsione ad Ataf dei proventi della sosta tariffata per una somma di oltre 600mila euro (indicativa di mesi e mesi di mancati versamenti), ha giustificato la sua posizione con un più generico “complesso sistema di gestione del ciclo delle monete”- e nell'attesa di avere chiarimenti dall'ex presidente dell'azienda, Raffaele Ferrantino (in carica fino ai primi di marzo), o dai membri del CdA, Paolo Mongiello e Carmela Catalano, la nostra testata riesce a raggiungere al telefono il neo presidente di Ataf, Stefano Torraco, nelle cui mani è oggi la patata bollente. 

Nominato solo il 16 aprile scorso, l'ingegnere dice di aver appreso la questione nella riunione del CdA del 24 aprile, il primo al quale ha partecipato. “Sono stato messo al corrente – dichiara a Foggiatoday - e ho già dato mandato ad un legale per agire a tutela dell'azienda e per risolvere la situazione. Sarà lui a chiarirmi il percorso da intraprendere sotto il profilo civile ed, eventualmente, penale”.

Non aggiunge altro Torraco, che, con malcelato imbarazzo, intende non rispondere alle domande su come si sia agito sulla vicenda fino a prima del suo arrivo. “Mi occupo di quanto faccio io. E mi sono mosso immediatamente. Mi riservo di approfondire il tutto e di procedere legalmente”. 

Si agitano intanto i sindacati, che chiedono chiarezza, tanto più che i lavoratori non percepiscono ancora parte delle detrazioni al loro stipendio. Silenzio ancora dal socio unico, il Comune di Foggia, e dalle forze politiche consiliari. Chiede chiarezza invece il M5S con la consigliera regionale Rosa Barone.

Per domani a mezzogiorno sarebbe stato convocato un vertice sulle partecipate a Palazzo di Città (non solo Ataf ma anche Amgas, per la quale domani scade il bando che ricerca una partner finanziario da 300milioni di euro). 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento