rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Economia Bovino

La "rustica" Bovino sul National Geographic: è "gemma rurale italiana"

Il Gargano e il 'rustico' comune dei Monti Dauni citati dal magazine in un articolo dedicato ai dieci modi per festeggiare l'estate. "I piccoli borghi potrebbero essere la chiave per salvare il turismo del Paese"

La "rustica" Bovino e Vieste richiamata insieme a tutto il Gargano da una suggestiva foto al tramonto di Peter Adams sono nel novero dei "piccoli borghi d'Italia che potrebbero essere la chiave per salvare l'industria del turismo del Paese" sul National Geographic. In un articolo dedicato ai 10 modi per festeggiare l'estate, la redazione del magazine dedica un paragrafo ai borghi italiani ("Fai crescere un borgo italiano"), partendo dalla considerazione che quest'anno si opterà soprattutto per il turismo di prossimità, e i viaggiatori che scelgono di visitare il proprio Paese cercheranno alternative alle città popolose.

Prima del 2023, stimano, il turismo internazionale verso l'Italia potrebbe non tornare ai livelli pre-pandemia. Ma al ritorno dei viaggiatori internazionali "queste gemme rurali italiane risplenderanno", ne è convinto il National Geographic, anche grazie ai 30 milioni del governo destinati a rivitalizzare i borghi di cinque regioni meridionali, nell'ambito del pacchetto per salvare il turismo.

Borghi belli ma in declino che, come ricordato nell'articolo, hanno chiesto un incremento degli investimenti infrastrutturali. Il Gargano è citato nella didascalia di una foto di Vieste, come una meta dei viaggiatori domestici che cercheranno destinazioni al di fuori delle principali città.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "rustica" Bovino sul National Geographic: è "gemma rurale italiana"

FoggiaToday è in caricamento