menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonus Acqua, Pellegrino: “E’ l’Ato Puglia ad aver bloccato le pratiche”

L'assessore alle Politiche Sociali smentisce le voci apparse su alcuni organi di stampa e scioglie ogni dubbio sulla vicenda. "Non è il Comune ad aver bloccato il servizio". Motivo: l'Ato è in fase di liquidazione

Il Comune di Foggia, per conto dell’assessore alle Politiche Sociali, smentisce la notizia fuoriuscita in queste ore secondo la quale Palazzo di Città avrebbe bloccato i bonus acqua.

L’assessore precisa che il servizio di accoglimento delle domande per avere un contributo sui costi della bolletta per i nuclei familiari con determinati valore ISEE, "è stato sospeso in tutti i comuni della provincia perché l’organismo preposto è in fase di liquidazione".

Mi corre l’obbligo di sottolineare come si facciano imprudentemente delle affermazioni che ingenerano malcontento e inutili apprensioni” spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Pasquale Pellegrino - che aggiunge - "Il Comune di Foggia non ha bloccato nessun bonus acqua, anzi. Siamo impegnati costantemente per studiare iniziative dirette ad aiutare i nuclei familiari con condizioni di disagio, attivandoci con tutti i canali possibili".

Sono rammaricato, almeno per quello che ho appreso dai giornali, che si possano strumentalizzare i bisogni della gente, continua Pasquale Pellegrino, ma almeno sulle politiche sociali attivate dal comune non credo che possano esserci dubbi. Se poi si deve a tutti i costi mutare la realtà attribuendoci delle responsabilità che non abbiamo, allora ritengo necessario smentire categoricamente ogni forma denigratoria come quella del caso odierno, che i giornali hanno definito pasticcio comunale”.

L’Urp avendo appreso della sospensione del bonus acqua attraverso il sito dell’ATO Puglia ha immediatamente riportato l’informazione sul sito del comune di Foggia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento