Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al via i lavori per la bonifica della ex discarica di Giardinetto: 300mila tonnellate di rifiuti smaltiti in sette fasi

Con un finanziamento di 29 milioni di euro da parte della Regione è pronto a partire il progetto di bonifica della zona. Si sta già pensando, appena completata la bonifica, di far partire l'iter per acquisire il terreno a favore del Comune di Troia e realizzare un centro di ippoterapia per disabili

 

Con un finanziamento di 29 milioni di euro da parte della Regione Puglia, sta per partire il progetto esecutivo di bonifica dell'area dove un tempo sorgeva la discarica di Giardinetto, ormai in disuso e abbandonata da anni. 300mila tonnellate di rifiuti, stoccati e lasciati ad inquinare la zona circostante. Un'area da bonificare da rifiuti, più la copertura della struttura interamente costituita da amianto.

Il progettista, Sergio Vernocchi di Arcadis, che si occuperà della realizzazione della bonifica, spiega che il lavoro verrà svolto in 7 fasi, tra cui la rimozione dei rifiuti fuori terra, dei rifiuti interrati e dell'amianto presente. Grande soddisfazione sia per il sindaco Leonardo Cavalieri che per l'assessore regionale Raffaele Piemontese perché, in poco tempo si è riuscito a mettere in pratica quello che è gli anni precedenti non era stato possibile fare, infatti la ex discarica inquinava tutta l'area circostante utilizzata, in gran parte, per coltivazioni di ortaggi. Si sta già pensando, appena completata la bonifica, di far partire l'iter per acquisire il terreno a favore del Comune di Troia e realizzare un centro di ippoterapia per disabili. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento