Provincia di Foggia: commissario straordinario approva Bilancio di Previsione 2013

Riduzione dei trasferimenti erariali hanno comportato una contrazione della spesa per acquisti di beni, prestazioni di servizi, abbattimento costi fitti passivi, spese di rappresentanza, consulenze e personale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il Commissario Straordinario, Fabio Costantini, con deliberazione n. 142 del 27.11.2013 ha approvato il Bilancio di Previsione per l’Esercizio Finanziario 2013, il Bilancio pluriennale 2013-2015, la Relazione previsionale e programmatica 2013-2015 e i Bilanci di previsione 2013 dell’Università della Terza Età e delle Scuole “Marcone” e “Protezione Civile”. E’ stata approvata anche la determinazione degli obiettivi del Patto di Stabilità 2013-2015.

Il documento di programmazione 2013-2015 non prevede il ricorso all’indebitamento, bensì il diverso utilizzo di mutui già contratti prevalentemente per la viabilità e per l’edilizia scolastica.

Il documento contabile presenta un totale complessivo in entrata e in uscita di Euro 227.383.161,26 e nello specifico la situazione economica in parte corrente presenta un saldo positivo di Euro 100.000,000 destinati al finanziamento delle spese di investimento desunto dalla differenza delle entrate di parte corrente di Euro 98.881.244,35, le spese correnti di Euro 90.438.133,35 e la quota capitale dei mutui di Euro 8.343.111,00.

Si sottolinea che il Bilancio di previsione per l’Esercizio Finanziario 2013, elaborato dal Settore Servizi Finanziari dell’Ente diretto da Rosa Lombardi, risente principalmente, della notevole riduzione dei trasferimenti erariali che rispetto all’anno 2012 ammontano ad Euro 7.647.847,34 (derivanti da un taglio lineare al Fondo sperimentale di riequilibrio per l’anno 2013 del D.L. 126/13 che per la Provincia di Foggia ammonta ad Euro 12.214.388,00), ciò ha comportato sul versante della spesa corrente ed in un’ottica di ottimizzazione e razionalizzazione della spesa, una conseguente contrazione della spesa stessa ed in particolare per acquisti di beni, prestazioni di servizi, abbattimento costi fitti passivi, spese di rappresentanza, consulenze e personale.

In linea con le scelte più significative intraprese negli anni precedenti, quali: lotta all’evasione fiscale; monitoraggio costante del Patto di Stabilità; programma di riduzione dei costi della gestione; ricognizione dei mutui in essere finalizzata al diverso utilizzo; alienazione e valorizzazione del Patrimonio; conservazione documentale elettronica, in quest’ottica, il Commissario Costantini ha affrontato, in una situazione complessa, i percorsi di razionalizzazione della spesa anche alla luce delle disposizioni vigenti in materia di spending review.

Infine, sul fronte della spesa per gli investimenti, sono stati destinati Euro 110.558.916,91 finanziati prevalentemente da risorse statali, regionali, comunitarie, da alienazioni di beni e da fondi di bilancio.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento