rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Economia Biccari

La 'Bandiera Arancione' del Touring club sventola su Biccari: "Un premio al nostro lavoro"

La soddisfazione del sindaco Mignogna: "Un premio che condivido con quanti hanno dedicato tempo, passione e competenze al sogno di una Biccari sempre più ospitale e 'generativa'. Un preziosissimo seme da custodire e far germogliare. Un meraviglioso dono da offrire al futuro della nostra comunità"

La 'Bandiera Arancione' sventola su Biccari. Quest'oggi, il Touring Club Italiano ha assegnato al comune sui Monti Dauni il prestigioso riconoscimento della Bandiera Arancione, che rappresenta la più importante certificazione in ambito turistico ed ambientale per i piccoli comuni dell'entroterra.

Il comune di Biccari è tra i 5 nuovi borghi a ricevere la certificati dal Touring Club Italiano per la qualità turistico-ambientale: si tratta di Biccari (FG), Cingoli (MC), Follina (TV), Sarsina (FC) e Vicopisano (PI). Tutte le 5 località hanno ricevuto la Bandiera Arancione in seconda istanza, ovvero dopo aver presentato in passato una precedente candidatura non andata a buon fine, hanno ricevuto dal Touring Club Italiano suggerimenti puntuali e li hanno seguiti lavorando intensamente, innalzando così il loro livello e potendosi fregiare oggi del marchio. 

"Entrare nell’esclusivo circuito delle Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano - spiega il sindaco, Gianfilippo Mignogna - è un premio al lavoro, a cui ci siamo dedicati in questi anni, di 'costruzione' e valorizzazione della nostra piccola destinazione turistica. Un premio che condivido con i tanti amici che hanno dedicato e dedicano tempo, passione e competenze al sogno di una Biccari sempre più ospitale e 'generativa'. Ma è anche un preziosissimo seme da custodire, proteggere e far germogliare. Un meraviglioso dono da offrire al futuro della nostra comunità", conclude. Con le ultime cinque, le destinazioni eccellenti e accoglienti algono a  267 i tutt'Italia.

LA SCHEDA TCI | In provincia di Foggia nella Capitanata, tra i monti della Daunia, il borgo è dominato dal Monte Cornacchia, la cima più alta della Puglia con i suoi 1151 metri di altitudine. Da non perdere l'area naturalistica ricca di boschi ed impreziosita dal lago Pescara, meta ideale per gli amanti della natura per le numerose esperienze che offre: il Parco Avventura più grande della regione, il bosco didattico, il Sentiero Frassati, il villaggio di case sugli alberi (Bed & Three) e gli alloggi alternativi come la Bubble Room e l'Atomo, per dormire nel bosco e/o sugli alberi, la Panchina Gigante con il punto panoramico più alto della Capitanata. Nei forni del caratteristico centro storico, si può gustare la “pizze a furne apierte” storicamente il prodotto piu? rappresentativo della gastronomia locale. Numerosi sono gli eventi e le esperienze proposte ai visitatori, anche grazie ad una comunità locale molto attiva e presente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 'Bandiera Arancione' del Touring club sventola su Biccari: "Un premio al nostro lavoro"

FoggiaToday è in caricamento