rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia

Mense ospedaliere, preoccupazione per 160 lavoratori: "Garanzia di un salario dignitoso a rischio"

Nel nuovo bando "è a rischio la garanzia di un salario dignitoso per circa 160 lavoratori che svolgono attualmente il servizio di ristorazione presso le strutture ospedaliere"

La Cgil di Foggia e la Filcams Foggia esprimono forte preoccupazione per il futuro occupazionale dei lavoratori impegnati nei servizi di mensa ospedaliera, in tutta la provincia di Foggia. Nel nuovo bando, infatti, è a rischio la garanzia di un salario dignitoso per circa 160 lavoratori che svolgono attualmente il servizio di ristorazione presso le strutture ospedaliere. "Stiamo parlando - sostiene Maurizio Carmeno, segretario generale della Cgil di Foggia - di una situazione che rischia di produrre ulteriore precarietà in un territorio in cui il tasso di disoccupazione risulta tra i più alti di Puglia, oltre che del Mezzogiorno.

Leggi qui tutti i dettagli

"Siamo già intervenuti negli scorsi mesi per porre all’attenzione del Dipartimento della Salute della Regione Puglia - aggiunge Angela Villani, segretaria generale della Filcams di Foggia - considerato chei lavoratori dell’appalto in questione sono persone che lavorano ormai da anni con contratti part-time e che si vedrebbero ulteriormente penalizzate, creando problemi per centinaia di famiglie". Per questi motivi, concludono i dirigenti sindacali, facciamo appello a tutte le istituzioni, sindaci compresi, per evitare che il nostro territorio subisca ulteriori danni all’occupazione anche da parte della Regione Puglia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense ospedaliere, preoccupazione per 160 lavoratori: "Garanzia di un salario dignitoso a rischio"

FoggiaToday è in caricamento