Economia

Nasce la “Banca di credito cooperativo della Capitanata”

Servirà gli abitanti dei comuni di San Severo, Foggia, Lucera, Torremaggiore, Apricena, San Paolo di Civitate, Rignano Garganico e San Marco in Lamis

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Dal 31 gennaio scorso é attivo nel Foggiano un nuovo istituto di credito: la 'Banca di credito cooperativo della Capitanata', società per azioni a responsabilità limitata, che servirà gli abitanti dei comuni di San Severo, Foggia, Lucera, Torremaggiore, Apricena, San Paolo di Civitate, Rignano Garganico e San Marco in Lamis.

Il Comitato promotore della nuova Banca è composto da 30 membri ed é presieduto da Corradino Niro, di San Severo. "Il progetto è motivato - spiega la vice presidente dell'istituto, Loredana Russi - oltre che da una forte spinta ideale dei promotori, da una diffusa istanza di riscatto dalla crisi economica che da tempo ormai stringe in una morsa il nostro territorio, anche a motivo del progressivo depauperamento del sistema bancario locale dovuto alle note operazioni di incorporazione da parte di gruppi bancari foranei".

"Da tale istanza di riscatto e dalla volontà di impegnarci perché si realizzi una positiva inversione di tendenza - ha aggiunto Russi - è nata l'esigenza di dar vita ad una realtà creditizia locale, ispirata ai principi del localismo, della mutualità, del cooperativismo e della finanza etica, con l'obiettivo di contribuire allo sviluppo economico del territorio e di migliorare le condizioni sociali ed economiche della popolazione di Capitanata".

(ANSA)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce la “Banca di credito cooperativo della Capitanata”

FoggiaToday è in caricamento