menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'avvocato in vetrina: dopo Milano e Roma anche a Foggia apre il primo studio 'Fronte strada'

L'assistenza legale diretta è stata inaugurata in Corso Giannone a Foggia dall'avvocato Giovanna Puopolo

Sbarca a Foggia il primo studio legale "fronte strada”, basta suonare il campanello e sarete subiti accolti per una consulenza.

E’ l’assistenza legale “diretta” inaugurata ieri a Foggia in Corso Giannone 154 dall’avvocato Giovanna Puopolo, a due passi dal centro cittadino e dal tribunale in grado - grazie a un’ampia rete di professionisti su tutto il territorio  nazionale, di fornire assistere legale a tutto campo (responsabilità civile, diritto  delle assicurazioni, diritto di famiglia e minorile, successioni, condominio, diritto  commerciale, recupero crediti, procedure concorsuali, locazioni e sfratti, contenziosi in materia di diritto del lavoro ,contenziosi di natura penale,  immigrazione e diritto tributario).

Perché aprire uno studio in negozio? “Lo scopo è avvicinarsi alle persone accorciando le distanze, niente segretaria, nessun appuntamento, basta entrate e  sottopormi il caso e dopo un iniziale colloquio esplorativo per capire se sia  possibile o meno far valere il proprio diritto in tribunale, in caso di esito positivo verrà stilato un preventivo chiaro ed intuitivo lasciando il cliente libero di  scegliere se proseguire o meno. Ma attenzione non si tratta di un avvocato low  cost, la dignità della professione non viene scalfita, qui semplicemente viene svestita l’immagine tradizionale dell’avvocato con una figura più accessibile e di facile consultazione. Si tratta di un nuovo modello di studio legale a seguito della liberalizzazione della professione in Italia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di Giuseppe Sciarra, regista foggiano vittima di bullismo omofobico quando era bambino: "Per i miei coetanei me lo meritavo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento