Manfredonia: il Centro per l'Impiego dà il via al Piano Garanzia Giovani

Il Centro per l'Impiego di Manfredonia ha avviato la fase di accoglienza, informazione e presa in carico di quanti hanno aderito alla misura europea destinata a ragazzi e ragazze dai 15 ai 29 anni, disoccupati e fuori da percorsi formativi e scolastici

Con due incontri “plenari” a Manfredonia ed uno a San Giovanni Rotondo destinati a circa 60 dei 300 giovani dei Comuni dell'area ad oggi iscritti al Piano Garanzia Giovani, il Centro per l'Impiego di Manfredonia ha avviato la fase di accoglienza, informazione e presa in carico di quanti hanno aderito alla misura europea destinata a ragazzi e ragazze dai 15 ai 29 anni, disoccupati e fuori da percorsi formativi e scolastici.

Obiettivo del Piano è quello di offrire a  quanti risultano regolarmente iscritti a Garanzia Giovani una opportunità formativa, di servizio civile o di inserimento lavorativo entro 4 mesi dalla stipula del Patto di Servizio.

Agli incontri informativi collegiali seguono, a distanza di qualche giorno, quelli individuali nel corso dei quali, appunto, si concordano e si stipulano, tra giovani e operatori del CPI, le propensioni e le disponibilità per le singole misure indicate nella Delibera della Giunta regionale con cui sono stati ripartiti per settori di intervento i 120 milioni disponibili per la Puglia.

Agli incontri di Manfredonia, presentati dal responsabile del CPI Matteo Capriati, hanno relazionato Geppe Inserra, Dirigente Politiche del Lavoro della Provincia di Foggia, e Salvatore Castrignano, dello Staff di Coordinamento provinciale del Settore. Hanno anche partecipato gli operatori Lina De Palma, Giuseppina Ciuffreda e Giovanni Mansi, preposti a seguire le fasi dell'accoglienza e della presa in carico degli aderenti alla misura europea.

La significativa attenzione con cui i giovani seguono e recepiscono le informazioni utili a proseguire il percorso di Garanzia Giovani rappresenta un indice importante che testimonia la volontà di affrontare con spirito propositivo e in modo attivo le opportunità offerte da interventi pubblici, anche europei, che guardano finalmente con maggiore attenzione all'emergenza lavoro e alle nuove generazioni”, ha detto Matteo Capriati.

Per Salvatore Castrignano, “Garanzia Giovani è una delle opportunità possibili, da implementare ulteriormente, e deve poter essere utile ai destinatari anche per guardarsi attorno con più fiducia, a conoscere meglio le potenzialità del territorio ed a partecipare come protagonisti al cambiamento  necessario.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il successo di questa misura e la positiva affermazione di un più qualificato modello di sviluppo territoriale sono principalmente legati alla presenza propositiva e dinamica del nostro sistema imprenditoriale, sostenuto dalle sinergie di tutti gli attori istituzionali e sociali della Capitanata.  Abbiamo iniziato a scrivere questa nuova pagina di sinergie e di rilancio con il Protocollo del 25 luglio. Ci attendono scelte e attività molto impegnative che richiedono coesione e determinazione”, ha infine affermato Geppe Inserra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Coronavirus, l'infezione circola in 53 comuni foggiani: salgono a otto le 'zone rosse'. Covid-free nove comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento