rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Economia

Abbonamenti multipli per raggiungere Foggia dai Monti Dauni: "Garantire biglietto unico e agevolazioni sul tariffario"

La richiesta del gruppo giovanile Innesti-Monti Dauni a Regione, Cotrap e Provincia: "È necessario realizzare un piano investimenti che non si impantani dietro logiche di 'spesa-guadagno', ma che con coraggio garantisca a tutti la possibilità di restare e investire sul nostro capitale sociale"

“Quello dei trasporti è un problema la cui crucialità è evidente. La questione dei collegamenti tra comuni e con il capoluogo non riguarda solo lo stato spesso disastroso delle strade, ma anche la capacità di garantire trasporti quanto più costanti tra i nostri luoghi”. È quanto dichiara Sara Nazzaro, portavoce del gruppo giovanile Innesti - Monti Dauni, dopo la denuncia a FoggiaToday di un cittadino dei Monti Dauni sui disservizi e rincari relativi alle corse che collegano alcuni comuni (come Castelluccio Valmaggiore) al capoluogo: dal comune dauno è possibile raggiungere Foggia attraverso due tratte (via Lucera e via Troia), ognuna delle quali necessiterebbe di un abbonamento apposito, oltre al costo (nel primo caso) del treno Lucera-Foggia.

La Nazzaro definisce i collegamenti tra i comuni dei Monti Dauni “scarsissimi o inesistenti. E diventano sempre più dispendiosi e complessi anche i collegamenti con il capoluogo. L’emergenza provocata dalla pandemia ha inoltre acuito i limiti del trasporto pubblico locale conosciuti da anni, con corse strapiene che, nei mesi scorsi, hanno causato gravi disservizi, e che tuttavia non hanno trovato risposte efficaci, soprattutto per le corse scolastiche. I trasporti rappresentano un servizio pubblico necessario a garantire l’esercizio di una serie di diritti e attività non praticabili nei nostri comuni, oltre ad essere un importante elemento per la crescita anche sociale dei ragazzi e delle ragazze che abitano i Monti Dauni”.

“Come Innesti Monti Dauni – aggiunge Nazzaro – abbiamo inviato una richiesta formale all’Assessorato ai trasporti della Regione Puglia, alla Cotrap, al presidente della Provincia e, per conoscenza, agli amministratori dei comuni interessati, per discutere della questione del Biglietto unico e della possibilità di istituire agevolazioni sul tariffario. È necessario realizzare un piano di investimenti che non si impantani dietro logiche di “spesa-guadagno”, ma che con coraggio garantisca a tutti la possibilità di restare, investendo sul nostro capitale sociale che non frustri sogni e aspirazioni ma invece aiuti a realizzarli”.

“Abbiamo ricevuto comunicazione che l’Area Interna Monti Dauni, soggetto di raccordo fra i sindaci e le istituzioni del territorio, ha già provveduto a prendere contatti con il Cotrap e la Provincia. Accogliamo questa notizia con soddisfazione, e auspichiamo che da questo confronto possa derivare un risultato positivo per l’utenza del territorio, e che si possa partire da qui per un ripensamento più vasto dell’intera questione nell’ottica di migliorare i collegamenti e i servizi nei Monti Dauni”, ha concluso Nazzaro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbonamenti multipli per raggiungere Foggia dai Monti Dauni: "Garantire biglietto unico e agevolazioni sul tariffario"

FoggiaToday è in caricamento