Che beffa per i pendolari pugliesi, da Foggia a Bari 104 euro in più

Non è stata rinnovata la convenzione tra la Regione Puglia e Trenitalia. Non ci sarà più un abbona-mento unico per i treni ad alta velocità e quelli regionali

I treni regionali

La convenzione tra Trenitalia e la Regione Puglia che permetteva ai pendolari pugliesi di dotarsi di un abbonamento unico per gli spostamenti sui treni regionali e su quelli ad alta velocità, non è stata rinnovata.

Dal primo maggio i viaggiatori che saliranno sui convogli regionali dovranno essere in possesso di un abbonamento specifico o di un biglietto a tariffa regionale. Quelli in possesso di abbonamenti o biglietti validi sui Frecciargento, Frecciabianca o Intercity saranno regolarizzati come sprovvisti di biglietto.

Con un leggero sovraprezzo sull’abbonamento dei treni ad alta velocità (aggiunta del 6% al costo dell’abbonamento del Frecciargento), ai pendolari veniva garantito l’accesso anche sui regionali. Dal primo maggio di quest’anno, però, per un foggiano costretto a recarsi a Bari per lavoro e a rientrare in giornata, la spesa aumenterà di ben 104 euro, da 204 a 308 euro.

Versando un supplemento aggiuntivo l’utente poteva utilizzare, in base a orari e necessità per andata e/o ritorno, sia un treno regionale che di categoria superiore, con un ventaglio di possibilità maggiore rispetto appunto a corse e orari. Questo, con un solo abbonamento e a un prezzo conveniente. Il caso dell’interruzione degli abbonamenti con “estensione regionale” non è sfuggito a Giannicola De Leonardis, primo firmatario dell’interrogazione urgente indirizzata all’assessore ai Trasporti e alle Infrastrutture Giovanni Giannini: “Fin troppo facile prevedere come questa spiacevole ‘novità’ sia destinata a produrre notevoli disagi per la numerosa utenza, e a far lievitare i costi per la collettività interessata in un momento economico tutt’altro che favorevole” scrive il consigliere regionale foggiano.


Da qui l’interrogazione all’assessore Giannini  per conoscere “le ragioni di questo cambiamento destinato a ripercuotersi negativamente su migliaia di pendolari pugliesi”, e “cosa intenda fare e come intenda interfacciarsi con i vertici aziendali di Trenitalia per garantire nuovamente, e in tempi rapidi, la fruizione di abbonamenti ‘con estensione regionale’ nella nostra regione, per favorire e non penalizzare oltremodo un’utenza già alle prese con numerosi disagi e disservizi”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento