Ataf, altro incarico a Ferrantino: è direttore di esercizio e gestore dei trasporti

Lo ha deciso l’assemblea dei soci riunitasi a Palazzo di Città alla presenza del sindaco di Foggia, Franco Landella

Raffaele Ferrantino

Il presidente del Consiglio di Amministrazione di Ataf SpA, Raffaele Ferrantino, da questa mattina ricopre anche l’incarico di direttore di esercizio e gestore dei trasporti dell’ex azienda speciale. Ad affidargli la responsabilità della funzione – sinora rimasta vacante – è stata l’assemblea dei soci, riunitasi a Palazzo di Città alla presenza del sindaco di Foggia, Franco Landella. Una decisione assunta al fine di non esternalizzare funzioni fondamentali per l’espletamento del servizio e per cogliere l’obiettivo di proseguire sulla strada del contenimento dei costi.

L’indennità collegata alle nuove funzioni assunte dal presidente Ferrantino (individuata in 2mila euro mensili), infatti, sarà inferiore del 30% rispetto a quanto percepito dal precedente direttore di esercizio dell’azienda. Una riduzione che si inserisce nella più ampia azione di razionalizzazione delle spese, tra cui rientra, tra l’altro, il risparmio derivante dalla scelta di fare a meno della figura del Direttore Generale, "la cui indennità ammontava a circa 10mila euro mensili quando era ricoperta dall’ingegner Massimo Dicecca". Il tutto senza tagliare o ridimensionare il servizio offerto alla città.

Spiega il sindaco di Foggia: “In una fase così importante per la vita di Ataf SpA abbiamo ritenuto strategico dare continuità e condivisione al lavoro svolto sin qui dal Consiglio di Amministrazione. In quest’ottica il presidente del CdA rappresenta la migliore figura in grado di garantire coerenza operativa con le indicazioni che la governance aziendale ha avviato in questi anni nel segno dell’efficacia, dell’efficienza e dell’economicità. Individuare una figura esterna, infatti, avrebbe quasi certamente reso lunghi i tempi necessari per comprendere lo stato dell’arte e le problematiche di Ataf SpA, anche in considerazione dell’approssimarsi della gara per l’affidamento del servizio. A Raffaele Ferrantino formulo quindi i miei migliori auguri di buon lavoro, nella certezza che saprà confermare anche in questa nuova veste la bontà del lavoro, difficile e complesso, svolto alla guida dell’azienda”.

Il presidente Ferrantino assumerà le funzioni di Direttore di esercizio sino alla gara attraverso cui sarà individuato il nuovo soggetto gestore del servizio di trasporto pubblico della città. “Ringrazio il sindaco Landella per la fiducia che ancora una volta ha inteso dimostrarmi. Assumerò questo nuovo incarico di natura tecnica con lo stesso spirito di servizio che ha animato la mia attività fino ad oggi. Sono consapevole che questa sia una fase decisiva per il futuro dell’azienda, perché prossima allo snodo fondamentale della gara per l’individuazione del nuovo soggetto gestore del servizio. Da questo punto di vista sono convinto che l’azione di risanamento finanziario, attuata non senza fatica, ed il confronto con lavoratori ed organizzazioni sindacali stiano mostrando i primi importanti risultati, che dobbiamo adesso difendere e migliorare, al fine di mettere Ataf SpA nelle condizioni di arrivare all’appuntamento della gara in una condizione positiva e competitiva”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Giardinetto, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Terribile incidente a Poggio Imperiale: scontro in A14, muore bimbo di 3 anni, due feriti gravi

  • Allarme a San Severo, cittadini denunciano: "C'è una pantera in città'"

  • Bomba a Foggia: colpito 'Il Sorriso di Stefano' di Vigilante, all'interno ragazza avverte malore

  • Incidente mortale: comunità in lacrime per Simone, il bambino deceduto nel terribile impatto tra due auto sulla A14

  • "Venite, c'è un tipo sospetto in viale Ofanto": cittadino lo segnala al 113, polizia arriva e 'acciuffa' truffatore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento