Tensioni in Ataf, l'azienda deve restituire 300mila euro ai lavoratori ma vuol dare la metà (a rate). Sindacati: "Proposta indecente"

E' quanto denuncia la Faisa Cisal in una nota stampa in cui respinge al mittente la proposta. "I lavoratori vogliono i loro soldi, spettanti di diritto. In un'unica soluzione"

“Una proposta indecente. Non possiamo e non sappiamo definirla diversamente”. Così la Faisa Cisal in merito all’ultima proposta avanzata dall’Ataf spa per sanare la complicata vertenza sulla restituzione del pregresso ai lavoratori.

I noti problemi di bilancio ell'azienda di trasporto foggiana avrebbero fatto maturare qualcosa come 300mila euro di arretrati in merito agli scatti di anzianità e ai parametri del biennio 2015-2017. Sarebbero stati restituiti quanto prima, si disse. E invece, oggi, dopo varie iniziative sindacali, la “proposta indecente” del presidente Stefano Torraco sarebbe quella, a quanto denuncia il sindacato, di erogare solo una quota parte di quella somma, pari al 50%, e, per giunta, in 18 rate mensili.

“Noi non abbiamo bisogno di portare la proposta indecente in assemblea dei lavoratori – fa sapere il sindacato- e respingiamo fermamente al mittente la soluzione ipotizzata”.

L’unica proposta possibile, secondo la Faisa Cisla, “logica, legittima e dovuta”, è la restituzione del 100% del dovuto ai lavoratori in un’unica soluzione. E subito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Eventi

    VIDEO | Kragl fa gol con la Macari: ecco il "sì" tra Oliver ed Alessia nella Foggia dei due nuovi sposi

  • Cronaca

    Una città intera chiede 'Giustizia per Donato", un ragazzo "buono e sempre sorridente". La madre: "Non meritavi questo"

  • Salute

    Morta a soli sette mesi: porta il suo nome l'Astrorisonanza, il mondo magico per i bambini dei Riuniti di Foggia

  • Cronaca

    Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Tutto sul finocchio: proprietà, controindicazioni e usi in cucina

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • Vasta operazione anticrimine dei carabinieri su San Severo: alba di perquisizioni e sequestri

  • La serie B non vuole il Foggia (?). Landella su tutte le furie: "Che scandalo!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento