Dicecca chiude con Foggia: il direttore di Ataf va via dopo dodici anni

Dicecca lascia Foggia dopo 12 anni per andare a Taranto. Al suo posto arriverà il direttore d'esercizio, nell'aria circolano già alcuni nomi

Dicecca, alla sua sinistra Ferrantino e De Martino

Non ce la farebbe più il direttore generale dell'Ataf, Massimo Dicecca, a sostenere il peso dell'insofferenza politica e sindacale nei suoi confronti. E, vincitore di un concorso a Taranto, starebbe per fare le valigie ed andare via. Ci sarebbe anche questo, a sentire le indiscrezioni che trapelano da via Motta della Regina, dietro l'uscita di scena del super direttore dall'azienda di trasporto pubblico locale.

Il 1^ febbraio la data di exit, si mormora. Ma già da venerdì prossimo, 13 gennaio, giorno in cui l'azienda ha convocato le sigle per tornare a discutere dei nuovi accordi di lavoro dopo la disdetta di quelli procedenti, Dicecca, per la prima volta, non dovrebbe esserci. Ci sarà, invece, quello che è già stato ribattezzato in azienda il "triumvirato": il presidente del CdA, Raffaele Ferrantino, il direttore del personale, Stefania Piarullo, il responsabile movimento mezzi, Leonardo Ciuffreda.

Dopo 12 anni, dunque, Dicecca va via (il suo ingresso nell'azienda di trasporto pubblico locale risale al 2005, epoca Ciliberti al Comune di Foggia, presidente ATAF Giuseppe Casatello). Lascia un incarico a tempo indeterminato per assumere lo stesso ruolo nella città di Taranto a tempo determinato (cinque anni rinnovabili, recita il bando al quale ha partecipato), anche se, pare, meglio retribuito.

Per effetto della Legge Madia, infatti, in aziende TPL come quella foggiana la figura del direttore generale sarebbe ormai archiviata: al suo posto arriva il direttore d'esercizio, figura per la quale si prevede una specifica abilitazione oltre al godimento di emolumenti inferiori. Il che significa che colui/colei che sostituirà Dicecca (il termine sostituire è improprio trattandosi di figure differenti) dovrà, al pari suo, essere abilitato all'esercizio.

Un dettaglio non da poco per la politica chiamata ad incasellare una nuova figura. Nell'aria circolano già alcuni nomi. Bisognerà vedere, ora, se corrispondono al profilo richiesto dalla norma e, in caso negativo, adoperarsi per renderli idonei. Il che lascia immaginare tempi più lunghi, probabilmente, per la transizione.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento