Economia

Tecnostruttura comunale: ridisegnata la mappa degli incarichi dirigenziali e dei servizi

Il sindaco Landella ha firmato i decreti sindacali che avranno durata fino all'adozione del provvedimento da parte della Giunta comunale

Landella ridisegna la mappa degli incarichi dirigenziali e dei servizi all’interno della tecnostruttura. Sono stati firmati, infatti, i decreti sindacali che avranno durata fino all’adozione del provvedimento con il quale la Giunta provvederà alla revisione dell’organizzazione a Palazzo di Città.

Secondo il nuovo schema al segretario generale, Maurizio Guadagno, sono stati affidati il Controllo di Gestione (da espletarsi di intesa con il dirigente del Servizio Finanziario) e gli uffici ‘Elettorale’ e ‘Leva’; all’ingegner Francesco Paolo Affatato il Servizio Politiche Abitative, la Rete Civica e il Sito Web istituzionale, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, il Centralino Telefonico, i Servizi Informatici, Telematici, Telefonici e Innovazione Tecnologica, la Pianificazione e la Governance, lo Sviluppo del Territorio, la Mobilità ed il Traffico;

All’ingegner Potito Belgioioso è stato affidato il servizio Lavori Pubblici mentre al dottor Romeo Delle Noci la Polizia Municipale, la Viabilità, il Trasporto Pubblico Urbano, i rapporti con l’azienda di trasporto pubblico locale, il comando di via Manfredi. Al dottor Carlo Di Cesare il Servizio Finanziario, il Provveditorato, l’Economato e gli Acquisti, la Fiscalità e i Tributi, il Patrimonio, l’Inventario e l’Anagrafe degli immobili comunali, i Fitti attivi e passivi, la Cultura, il Turismo, gli Spettacoli e i Grandi Eventi. All’avvocato Domenico Dragonetti il Servizio Avvocatura, mentre alla dottoressa Gloria Fazia la Pubblica Istruzione, le Scuole dell’Infanzia comunali e gli Asili Nido comunali, il Museo Civico, la Pinacoteca, il Palazzetto dell’Arte e i Gemellaggi.

Al dottor Ernesto Festa sono stati affidati il Servizio Contratti ed Appalti e lo Sport; all’architetto Vincenzo Lombardi il Servizio Ambiente e Sviluppo Sostenibile, l’Urbanistica, l’Edilizia residenziale, il Decoro e l’Arredo Urbano, lo Sportello Unico dell’Edilizia, la Sicurezza sugli ambienti di lavoro, lo Sportello Unico delle Attività Produttive, il Verde Pubblico, l’Igiene Urbana e l’Impiantistica rifiuti, i rapporti con l’azienda del servizi Rifiuti, l’Agricoltura e l’ex ufficio Uma (Utenti motori agricoli), la direzione del Parco Regionale Bosco Incoronata. Al dottor Angelo Mansella l’incarico di Capo di Gabinetto, la segreteria della Giunta comunale, l’Archivio e Protocollo e Messi comunali, la Protezione Civile.

Ad Angelo Masciello gli incarichi di vicesegretario generale, la presidenza del Consiglio comunale e l’Ufficio aziende partecipate. Al dottor Michele Paglia i servizi Demografici (limitatamente all’Anagrafe e allo Stato Civile), la Statistica, Toponomastica e Censimento; al dottor Nicola Ruffo i servizi Politiche Sociali e Prevenzione, le Politiche Giovanili e le Politiche della Famiglia. Ad Antonio Stanchi il servizio Attività Economiche e al dottor Claudio Taggio, il servizio Amministrativo e Contabile delle Risorse Umane, Organizzazione e Metodo.

Così Marasco in relazione ai nuovi incarichi dirigenziali: "Il sindaco di Foggia ha il dovere, a più di 200 giorni dalla sua elezione, di esporre in Consiglio Comunale obiettivi e linee programmatiche, su cui si fonda il potere di direzione politica della macchina comunale, l'autonomia della tecnostruttura dalla politica e il contropotere di controllo dei consiglieri comunali. Altrimenti tutto è arbitrario e scombinato, anche quando si scelgono i migliori. Valeva a giugno, vale adesso. E, a dirla tutta, valeva anche nel quinquennio 2009-2014. A questo punto non ci resta che aspettare, anche in questo caso, il programma degli ultimi 100 giorni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tecnostruttura comunale: ridisegnata la mappa degli incarichi dirigenziali e dei servizi

FoggiaToday è in caricamento