ASI Foggia Incoronata, il sindaco: “Concentrato uno sforzo finanziario storico”

Franco Mastroluca: “Realizzazione di infrastrutture idriche che serviranno all'approvvigionamento per uso industriale e potabile a sostegno di zone dell'agglomerato di Incoronata a oggi sprovviste del servizio”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Soddisfazione e compiacimento sono stati espressi dal sindaco di Foggia, Gianni Mongelli, per il finanziamento di 3 milioni e 956 mila euro indirizzato a potenziare l'agglomerato industriale ASI di Foggia Incoronata, nell'ambito del Piano di riparto previsto dal Programma Operativo FESR 2007-2013 Asse VI "Competitività dei sistemi produttivi e occupazione", Azione 6.2.2 "Interventi volti a migliorare l'efficienza gestionale dei sistemi infrastrutturali delle aree di insediamento industriale di competenza dei Consorzi per le Aree di Sviluppo Industriale".

Ieri mattina il presidente del Consorzio ASI ha coordinato con la Regione le priorità degli interventi: “Partiamo – ha detto Franco Mastrolucadalla realizzazione di infrastrutture idriche che serviranno all'approvvigionamento sia per l'uso industriale che per quello potabile, a sostegno d zone dell'agglomerato di Incoronata a oggi sprovviste dal servizio. In più sarà messa in efficienza l'intera rete idrica, monitorandola attraverso sistemi di telerilevamento, in modo da ridurre drasticamente le dispersioni".

"Sono oltre 38 i milioni di euro che siamo riusciti a concentrare sull'area industriale di Foggia Incoronata organizzandoci, con azioni a scala diversa, per attivare molteplici linee di finanziamento" ha commentato Mongelli, con riferimento alle azioni maturate intorno a un parco progetti già selezionato nel Piano strategico di area vasta "Capitanata 2020 - Innovare e Connettere".

Anche le decisioni assunte dal CIPE ad agosto 2011, infatti, finanziavano un pacchetto che Comune, Provincia e Regione hanno attinto da “Capitanata 2020”: dalla realizzazione di un fascio ferroviario di presa e consegna nella stazione di Foggia Incoronata e dell’interconnessione con i binari ASI per 10 milioni di euro, alla viabilità per l’interconnessione al nuovo casello di Foggia Sud Incoronata per 20 milioni di euro.

Per quanto riguarda quest'ultima infrastruttura, la scorsa settimana si è svolta una riunione con il Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici "nel corso della quale abbiamo messo a punto gli ultimi passaggi per la definizione del progetto e del disciplinare per l'utilizzo del finanziamento", aggiunge Mastroluca.

Il totale delle risorse concentrate nell'area industriale del capoluogo è di 38 milioni 336 mila euro, considerando che, nello Stralcio di “Capitanata 2020”, erano ricompresi altri due interventi importanti: il sistema di videosorveglianza per circa 880 mila euro e i lavori per la riduzione del rischio idraulico per 3 milioni e mezzo a cui si aggiungono 900 mila euro ancora di fondi CIPE.

Nel momento in cui si discute di ristrettezza della spesa pubblica e delle capacità territoriali per concentrarla – conclude il sindaco di Foggia - mi pare importante sottolineare le positività che si sono evidenziate nei processi faticosamente messi in efficienza, in modo da qualificare la spesa per l'ultimo segmento del ciclo 2007-2013 e da impostare con saggezza il ciclo 2014-2020 in discussione in queste settimane”.

 

 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento