menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Art Village di San Severo

Art Village di San Severo

Art Village di San Severo, Valentino: “L’utenza non paghi le controversie legali”

Il segretario regionale dopo la delibera di revoca dei servizi da parte dell’Asl di Foggia: “L’utenza non paghi le controversie legali, subito tavolo permanente”

“Al di là delle vicende burocratiche e legali, ciò che deve interessarci è la prosecuzione a livelli ottimali di un servizio importante e molto delicato che si rivolge ad una platea in difficoltà e che non può e non deve pagare lo scotto di dispute e contenziosi”. Il segretario regionale di Cittadinanzattiva, Matteo Valentino, interviene sul caso dell’Art Village di San Severo, al centro di un’operazione di rivisitazione da parte della Asl di Foggia che, con apposita delibera del 3 novembre scorso, ha revocato l’affidamento dei servizi svolti dalla cooperativa ‘L’Albero del Pane’ per la presunta mancata ottemperanza delle prescrizioni disposte dalla stessa azienda sanitaria foggiana. L’Art Village nasce circa 10 anni fa ed  “accoglie persone provenienti da circuiti di disagio psichiatrico, ex detenuti messi alla prova, persone con dipendenze patologiche dal gioco, droga, alcol, persone con diversa abilità grave: privarli di un punto di riferimento così importante sarebbe un grave errore”

Aggiunge il segretario regionale di Cittadinanzattiva Puglia: “Sui temi strettamente contrattuali siamo certi farà luce la ASL di Foggia, ma c’è da ricordare che la mission dell’Art Village era proprio quella di creare un centro sperimentale che sopperisse alla carenza di risorse ad hoc nelle strutture sociosanitarie del territorio. Per questo ci interroghiamo se davvero l’internalizzazione dei servizi possa essere una giusta soluzione o potrebbe creare ulteriori disagi ai pazienti”.

“L’augurio è che, risolte le controversie, si possa tornare in rapidità ad offrire quei servizi per cui Art Village è stata riconosciuta in tutta Italia”, conclude Matteo Valentino. CittadinanzAttiva ha chiesto e ottenuto incontri con la direzione strategica Asl: dopo il summit del 15/11/2917 a Foggia e successivamente del 22 novembre 2017 in Art Village a San Severo, è stato  riconfermato l'impegno a non interrompere le attività del Cantiere delle arti, del Coro dell’Alto Tavoliere di oltre mille bambini, degli interventi nelle scuole, di inclusione sociale orientati al Budget salute-PTRI (programmi terapeutici riabilitativi individuali), che in questi ani si sta portando avanti con le famiglie, utenti, frequentanti, animatori di  Art Village San Severo.

Pertanto Cittadinanzattiva in coerenza con quanto peraltro valutato positivamente dalla ASL in premessa della delibera nr. 1021 dell'11-8-2017, ha ufficialmente richiesto di proseguire le attività del servizio, di intesa e in costante dialogo con familiari, utenti, animatori e l'intera rete sociale coinvolta e attivare all'uopo un Tavolo permanente coordinato dal Direttore Sanitario della ASL FG dr. Antonio Battista, che veda coinvolte le componenti, già parte attiva di Art Village, con la Regione Puglia, referenti di Cittadinanzattiva, delle famiglie, degli utenti e animatori, del Sistema nazionale delle Orchestre e cori infantili e giovanili, di RES-INT(Rete di Economia sociale Internazionale).

“Tutti gli enti hanno dato la disponibilità a collaborare per evitare soluzioni drammatiche di continuità e per implementare, orientandolo ulteriormente alla imprenditorialità sociale, stante la metodologia ad oggi validata in Art Village, il servizio e migliorarlo, giammai interromperlo con modalità lesive e in contrasto con l'utenza”, conclude Valentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento