rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Economia

Sbloccati quattro impianti eolici in Capitanata: sì del Cdm su proposta del Mite

Due a Cerignola, uno ad Ascoli Satriano e un altro in agro di Stornata-Foggia-Orta Nova

Su proposta del ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, venerdì scorso il Consiglio dei ministri ha sbloccato la realizzazione di quattro impianti in provincia di Foggia: si tratta del parco eolico Cerignola Veneta Nord della potenza 50,4 MegaWatt; del parco eolico Cerignola Veneta Sud - potenza 79,8 Mw -, dell'impianto eolico nel comune di Ascoli Satriano della potenza di 43,2 Mw. dell'impianto eolico 'Lampino' nei comuni di Orta Nova, Stornara e Foggia (potenza 79,8 Mw). 

In base a quanto riferito alla 'Coalizione Art' 9 dal ministero della Transizione Ecologica, i progetti di impianti di energia rinnovabile eolico e fotovoltaico in procedura Via, e/o con procedimenti autorizzatori in itinere o già conclusi nell'anno in corso, ricadono in larga parte in Puglia e in particolare in provincia di Foggia. Delle 89 istanze Pniec-Pnrr per impianti fotovoltaici, 28 si trovano in provincia di Foggia, così come 55 delle 186 procedure relative ad impianti eolici. Se si guarda la potenza stimata in via di autorizzazione, Foggia detiene il primato con ben 1.235,87mw dei 4.359,53mw totali nazionali di fotovoltaico (cioè il 28,34%) e 4.570,35 mw dei 12.080,85mw totali relativi all’eolico (il 37,83%). "È in atto una trasformazione durissima del territorio Foggiano, ma tutta la Puglia è interessata da questa corsa alle energie rinnovabili" spiega Italia Nostra (continua a leggere).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbloccati quattro impianti eolici in Capitanata: sì del Cdm su proposta del Mite

FoggiaToday è in caricamento