Cerignola, ok al Bilancio di previsione: accertato un disavanzo di 6,5 milioni di euro

Rino Pezzano - capogruppo di 'Cambiamento' - ha aggiunto che la somma verrà pagata in 30 rate da circa 221mila euro l'una, fino al 2044.

Rino Pezzano

6,5 milioni di euro “ereditati dalla vecchia amministrazione”. A tanto ammonta il disavanzo risultante dal riaccertamento dei residui attivi e passivi del bilancio previsionale. A ribadirlo – durante la discussione in aula – è stato Rino Pezzano, il quale ha aggiunto che la somma verrà pagata in 30 rate da circa 221mila euro l'una, fino al 2044. “Non è vero, dunque che nelle casse di Palazzo di Città ci siano circa 10 milioni di euro, come paventato dall'ex sindaco Giannatempo in alcune recenti interviste rilasciate agli organi di stampa” ha poi aggiunto.

Il capogruppo di maggioranza di ‘Cambiamento’ ha ribadito che il bilancio di previsione è stato frutto anche di una scelta politica: il merito del sindaco Metta è quello di aver dato seguito alle intenzioni annunciate durante la campagna elettorale, ovvero la volontà di sostituire un dirigente, che negli anni aveva adottato una politica finanziaria che non rispettava le esigenze della città e che magari non era in sintonia con l'azione politica dell'amministrazione attuale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pezzano ha poi ringraziato il nuovo dirigente nella persona della dott.ssa Di Tuccio, “che ha lavorato e si è impegnata in tempi ristretti, considerate le normative vigenti che ci imponevano di approvare il bilancio entro la fine di luglio”. E stigmatizzato il comportamento tenuto in aula da una parte dell'opposizione, auspicando in futuro un diverso atteggiamento sulle questioni realmente importanti per la città e un dialogo costruttivo, propositivo e non fine a se stesso. “Questo bilancio non corrisponde totalmente alla nostra visione politica. Il nostro obiettivo è stravolgere il modus operandi ormai consolidato negli anni e approvare il prossimo bilancio di previsione entro i primi mesi del 2016».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento