Economia

Appalto servizi alla Sofim, Fisascat Cisl: “Rafforzare la presenza dei lavoratori nell'azienda”

Leonardo Piacquaddio. “Un’oasi di serenità occupazionale anche per coloro che ci lavorano non come dipendenti diretti, ma in appalto così come i lavoratori del comparto delle pulizie e servizi”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“In vista delle elezioni per il rinnovo delle RSU nell’appalto dei servizi di pulizia e servizi integrati presso la Sofim di Foggia, che si terranno il prossimo 20 febbraio, la Fisascat Cisl, con tutto il quadro dirigente dell’intera segreteria e della CISL di Foggia, è impegnata con grande responsabilità per riaffermare il ruolo della rappresentanza sindacale unitaria e la partecipazione attiva dei lavoratori all’interno del cantiere aziendale”.

Ad affermarlo è il segretario generale della Fisascat Cisl di Foggia, Leonardo Piacquaddio. “In un territorio come quello foggiano, fortemente povero di risorse lavorative, la Sofim risulta essere un’oasi di serenità occupazionale anche per coloro – rileva il sindacalista - che ci lavorano non come dipendenti diretti, ma in appalto così come i lavoratori del comparto delle pulizie e servizi integrati-multi servizi”.

In un momento storico come questo, caratterizzato da forti cambiamenti economici, normativi e politici, “la rappresentanza sui posti di lavoro - afferma Piacquaddio – è ancor più importante elemento di governance delle relazioni industriali tra tutti i lavoratori e le aziende. La recente sottoscrizione del ‘Testo Unico sulla rappresentanza e rappresentatività’, siglato il 10 gennaio 2014 tra Confindustria e CGIL-CISL-UIL, ne rafforza senza ambiguità le regole ed il valore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalto servizi alla Sofim, Fisascat Cisl: “Rafforzare la presenza dei lavoratori nell'azienda”

FoggiaToday è in caricamento