rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Economia San Giovanni Rotondo

Popolo, storia di un'impresa che viene da lontano: più di 100 dipendenti e un nuovo mega store TreG

Il 6 maggio la famiglia Popolo inaugura l'attività commerciale a San Giov

Il 6 maggio, in viale della Gioventù a San Giovanni Rotondo, riapre il TreG. Spazi molto più grandi della location precedente, quella del centro commerciale 'I Mandorli'. I lavori di trasloco sono cominciati l'estate scorsa. La famiglia Popolo la inquadra come "una scelta in controtendenza rispetto al mercato attuale, investendo e scommettendo sul futuro".

Un ambiente moderno, accogliente, e con degli angoli dedicati ad ogni necessità per la propria casa e le proprie attività commerciali. Su tutte le categorie merceologiche presenti nel catalogo verrà applicato uno scontro del 15%. "Il nostro settore è in continua evoluzione" dice Pierluigi Popolo. "Un’abilità importante è quella di saper anticipare i tempi e i bisogni dei clienti". 

Da più di sessant’anni e tre generazioni, la famiglia Popolo porta avanti un progetto imprenditoriale ampio, con una clientela formata da grossisti e consumatori di tutta la Capitanata, del nord della Puglia e del basso Molise. La storia dei Popolo ha inizio nel secondo dopoguerra, tra gli anni 1947 e ‘48, quando Michele, primo di undici figli, inizia a darsi da fare insieme ad alcuni dei suoi fratelli per mandare avanti la famiglia, cominciando a vendere alcuni semplici prodotti per la casa (scope, piatti di ferro, posate) nei paesini del Gargano, a bordo della sua bicicletta.

L’attività si evolve negli anni. Con la ricostruzione e la rinascita economica nazionale. Michele Popolo, scomparso nel maggio 2021, comincia la sua attività in pianta stabile per i mercati cittadini. Tra gli anni Sessanta e Settanta, apre i primi negozi all’ingrosso e al dettaglio a San Severo, dapprima con alcuni punti vendita in centro, poi spostando l’attività all’ingrosso e quella al dettaglio in via Foggia nel 1989.

L’impresa negli anni è cresciuta, acquisendo popolarità ed affidabilità. A Michele e alla moglie, ai fratelli di Michele, si sono aggiunti i figli Saverio, Iolanda, Emilia, Pierluigi e Alessio, che hanno dato e danno nuova linfa all’azienda, spingendo per le nuove aperture del gruppo a San Giovanni Rotondo, Vico del Gargano, Lucera, Termoli e Campobasso. Sono circa 110 dipendenti. "Nella nostra azienda noi cerchiamo di instaurare un vero e proprio rapporto di famiglia: al momento abbiamo più di 100 dipendenti in pianta stabile, di cui circa 70 sono con noi da più di 10 anni. Già 5/6 dipendenti hanno concluso il proprio percorso lavorativo con noi e sono andati in pensione, si crea così un rapporto fiduciario che va avanti anche dopo e al di fuori del lavoro. In ambienti come questo abbiamo bisogno di giovani energie da coltivare e di cui ci prendiamo personalmente cura della formazione professionale, così abbiamo fatto anche in tutte le sedi dove abbiamo aperto nuove attività, puntare sui giovani è la linfa di cui abbiamo bisogno per crescere, fiduciosi che il lavoro ripaghi sempre"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Popolo, storia di un'impresa che viene da lontano: più di 100 dipendenti e un nuovo mega store TreG

FoggiaToday è in caricamento