Lunedì, 18 Ottobre 2021
Economia

Ospedali aperti di notte per "garantire il diritto dei cittadini ad una rapida diagnosi"

Per abbattere le liste d’attesa tutte le Asl pugliesi si stanno muovento in questo senso. Sperimentazione al via a Manfredonia, San Severo e Cerignola

Ha preso ufficialmente il via – negli ospedali di San Severo, Manfredonia e Cerignola - il programma messo a punto dall’assessorato regionale al Welfare per l'abbattimento delle liste di attesa nei reparti e nelle unità operative dei presidi ospedalieri. “Al di là delle previsioni l'adesione degli operatori sanitari, tecnici e personale del comparto. I pazienti ed i loro familiari hanno risposto positivamente alla iniziativa” commenta Elena Gentile.

L'organizzazione del lavoro nelle divisioni e nelle unità operative di Radiologia nelle ore serali e nei giorni festivi, non confligge con l'assistenza ai pazienti ricoverati e alla gestione delle emergenze urgenze. Nelle prossime settimane toccherà agli altri territori. Tutte le Asl di Puglia, infatti, stanno allestendo la programmazione e l'articolazione delle aperture straordinarie degli ospedali.

“Siamo certi – aggiunge l’assessore - che dopo aver investito risorse importanti nel potenziamento della rete delle nuove tecnologie, entro la fine del mese di gennaio tutti gli ospedali di Puglia concorreranno a raggiungere l'obiettivo che la giunta regionale ha inteso proporre ai manager delle aziende sanitarie: rendere esigibile il diritto di migliaia di cittadini ad una diagnosi ottenuta in tempi rapidi nelle strutture pubbliche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedali aperti di notte per "garantire il diritto dei cittadini ad una rapida diagnosi"

FoggiaToday è in caricamento