MagrìArreda apre a Foggia: prezzi in festa e promozioni irripetibili nel week-end

Sabato 24 settembre, in viale degli Aviatori 75, ci saranno anche Giorgio Mastrota e Alice Sabatini

Magrì Arreda apre a Foggia

Prezzi in festa e promozioni irripetibili in occasione del week-end d’inaugurazione di ‘MagrìArreda’, alla quale parteciperanno Giorgio Mastrota e Alice Sabatini, Miss Italia 2015. La sede del megastore si trova in viale degli Aviatori, 75.

Magrì Arreda è una delle più importanti realtà italiane specializzate nella grande distribuzione di mobili e complementi di arredo. Il presidente e fondatore dell'azienda è Vincenzo Magrì, 62 anni. Ma il figlio Edward, da sempre molto concentrato sull'azienda di famiglia, sta pian piano prendendo in mano le redini del Gruppo. Il tutto dopo una lunga gavetta, perché per dirigere un'azienda bisogna prima conoscerla come le proprie tasche. Una gavetta partita dal lavoro in magazzino, quello più umile, che lo ha visto poi andare a occupare posizioni diverse nei vari settori dell'azienda, dalla logistica al personale, dal commerciale al marketing. Fino ad arrivare a ricoprire il ruolo di direttore generale del settore acquisiti. Oggi è lui il motore di MagrìArreda. 

«Il nostro segreto? Poter contare su collaboratori preparati per soddisfare al 100 per cento il cliente», ci racconta Edward Magrì. «Nei nostri punti vendita», aggiunge il direttore generale, «architetti e arredatori preparano progetti su misura che nulla hanno a che vedere con quelli che sono soliti offrire i grandi supermercati del mobile. Si tratta, al contrario, di una vera e propri forma di vendita assistita. Anche il servizio di trasporto e montaggio viene svolto da personale preparato tramite appositi corsi di formazione e pratica».

Sui collaboratori l'azienda ha sempre puntato molto, con training specifici dedicati al personale.  Con un fatturato che nel 2015 ha raggiunto gli undici milioni di euro, MagrìArreda oggi figura tra le maggiori aziende del settore arredamento del sud Italia ed è presente su cinque punti vendita distribuiti tra Puglia e Basilicata (il nuovissimo di Foggia, Brindisi, Matera, Lecce, Bari e Lecce Outlet). Entro il 2017 sono previste nuove aperture anche in Abruzzo e nel Lazio. L'obiettivo è quello di allestire (entro il 2020) un network costituito da quindici punti vendita in Italia, presenti anche nelle regioni del Nord, dove il marchio vuole ritagliarsi al più presto un ruolo da protagonista.

La sede logistica di MagrìArreda si trova a Francavilla Fontana in provincia di Brindisi, comune da 36mila abitanti soprannominato anche la Città degli Imperiali. Il Gruppo conta al momento 100 dipendenti e altrettanti collaboratori. I prodotti venduti sono per il 95 per cento di provenienza italiani. Vanno dalle camere da letto alle cucine. L’azienda vanta peraltro un rapporto qualità prezzo tra i più equilibrati del mercato.

Attraverso il credito al consumo la realtà fondata da Vincenzo Magrì dà poi a chi la sceglie la possibilità di pagare i prodotti in quattro anni senza interessi. MagrìArreda investe molto anche nella pubblicità, ottenendo ottimi risultati. «Proponiamo ogni mese campagne diverse e accattivanti», ci tiene a sottolineare Edward Magrì. Da quest'anno il testimonial dell'azienda è Giorgio Mastrota. Nell'ultimo anno, infine, è stato potenziato il management dell'azienda. Sono state inserite infatti alcune nuove figure in posizioni strategiche.

Risultato? Nei primi sei mesi del 2016 il Gruppo ha visto il proprio fatturato crescere a un ritmo mai raggiunto finora. Tant'è che l'azienda punta quest'anno a raggiungere quota 22 milioni, il doppio di quanto ha fatturato l'anno scorso. Ora non c'e' altro da fare che andare a conoscerla da vicino, da sabato 24 settembre in via degli aviatori 75 a Foggia, aperto tutti i giorni, domenica compresa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento