Domenica, 26 Settembre 2021

L'occhio della Soprintendenza sulla Statale 16 è "un aggravio procedurale". Miglio si appella alla Regione: "Il territorio aspetta da troppo tempo"

Il sindaco di San Severo evidenzia una possibile criticità: "La nuova verifica ci farebbe perdere tra i 6 e i 10 mesi prima della cantierizzazione dell'opera". L'appello alla politica regionale

Nessun rischio di definanziamento per i lavori di ammodernamento sulla Statale 16, Foggia - San Severo.

Il sindaco della cittadina dell'Alto Tavoliere, Francesco Miglio, rassicura sul punto (già chiarito direttamente da Anas), ma evidenzia una possibile criticità: in sede di conferenza di servizio, la Soprintendenza ha avanzato istanza per un ulteriore accertamento sul progetto in materia di interesse archeologico.

"Un aggravio procedurale - spiega Miglio - che ci farebbe perdere tra i 6 e i 10 mesi prima di poter procedere alla tanto attesa cantierizzazione dell'opera". Un passaggio che potrebbe essere evitato se - aggiunge il sindaco - "gli enti chiamati, e soprattutto la Regione Puglia, riterranno non necessario questo ulteriore momento di verifica. E lo si può fare con una delibera di Giunta regionale".

Per questo, il mio appello, accorato, va ai rappresentanti regionali affinchè possano, con un atto deliberativo, ritenere non essenziale questo ulteriore momento di verifica richiesto dalla Soprintendenza. Infine, l'appello ai rappresentanti  nazionali, affinchè possano seguire tale procedura al Ministero dell'Ambiente e chiudere al più presto la fase di autorizzazione. Siamo ad un passo dalla chiusura di un intervento che il territorio aspetta da troppo tempo" | IL VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

L'occhio della Soprintendenza sulla Statale 16 è "un aggravio procedurale". Miglio si appella alla Regione: "Il territorio aspetta da troppo tempo"

FoggiaToday è in caricamento