Prorogato al 31 dicembre l’esercizio provvisorio di Amica

Al Comune è stata richiesta una copertura finanziaria di 21 milioni di euro + iva entro il 21 marzo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Il Giudice Delegato ha autorizzato la proroga dell’esercizio provvisorio, sia per Amica che per Daunia Ambiente, fino al 31 dicembre 2012 a seguito dell’istanza presentata dal Curatore Fallimentare, Mirna Rabasco.

Il provvedimento contiene, altresì, l’invito rivolto al Curatore a verificare la sussistenza di una serie di presupposti, in primis la copertura finanziaria nonché la permanenza di tutte le condizioni di sicurezza a garanzia della incolumità dei dipendenti e dei terzi.

Pertanto, l’amministrazione comunale dovrà entro e non oltre il 21 di marzo assicurare l’erogazione fino al 31 dicembre prossimo di un corrispettivo finanziario di ventuno milioni e mezzo di euro, più iva.

L’importo richiesto è comprensivo del corrispettivo di Daunia Ambiente e di tutte le spese straordinarie, già preventivate, destinate all’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza".
 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento