Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia San Pio X / Viale Ignazio d'Addedda

Assegnati, ma mai consegnati: sono gli alloggi popolari di via D’Addedda

Questo pomeriggio presidio del CSOA Scurìa in via D'Addedda, dove sono stati costruiti gli alloggi popolari per i 32 assegnatari over 65 vincitori del bando SPER Anziani

2003-2014. Sono trascorsi undici lunghi anni da quando il Comune di Foggia partecipò al al bando SPER Anziani, destinato alla costruzione di alloggi popolari per una o due persone over 65.

Nonostante siano passati parecchi anni anche dall’approvazione del bando e dalla pubblicazione della graduatoria in cui risultarono vincitori 32 anziani su 151 partecipanti, la situazione è ferma al palo. Lo stabile, che con il passare del tempo è stato oggetto di vandali e preda di saccheggiatori, è stato costruito finanziata con i fondi della comunità europea attraverso la Regione Puglia.

Gli assegnatari, alcuni dei quali nel frattempo hanno perso la vita, attendono di poter prender casa per lasciarsi definitivamente alle spalle locali improvvisati, sovraffollati e anti-igienici. “Si tratta di nostri concittadini riempiti, in questi undici anni, di speranze e chiacchiere. Dagli amministratori e dagli avvoltoi della politica” affermano gli occupanti del CSOA Scurìa, che dalle 17.30 sono sul posto a sostegno degli assegnatari.

Un presidio organizzato per sostenere la battaglia di chi avrebbe tutto il diritto di occupare gli appartamenti di via D’Addedda, a Foggia: “Oggi imporre il diritto alla casa tra le priorità della lotta è un esplicito atto di resistenza alle politiche speculative delle istituzioni tutte. Mobilitiamoci. Spazi, reddito, casa! Le città sono di chi le ama!”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegnati, ma mai consegnati: sono gli alloggi popolari di via D’Addedda

FoggiaToday è in caricamento