Via libera agli alloggi di via Confalonieri, ma l’emergenza abitativa resta

Edilizia residenziale pubblica sovvenzionata, le abitazioni di via Confalonieri saranno esclusivamente destinate a quelle famiglie presenti regolarmente nelle graduatorie comunali

Via Confalonieri a Foggia

Voto unanime dell’assemblea consiliare che nella seduta del 21 luglio ha approvato l’intervento di edilizia residenziale pubblica per la realizzazione di 8 alloggi in via Confalonieri. “Voglio ringraziare i consiglieri comunali, di minoranza e di maggioranza, per la sintonia con la quale hanno dato il via libera all’intervento urbanistico che permetterà la realizzazione di otto abitazioni da destinare ai cittadini presenti nelle graduatorie per l’assegnazione di alloggi popolari. È un esempio di concordia e di capacità di muoversi all’unisono su emergenze a cui la politica deve attribuire carattere di priorità” ha detto Landella. “Si tratta, evidentemente, di una piccola risposta rispetto alle dimensioni dell’emergenza abitativa vissuta dalla nostra città. E tuttavia quello approvato ieri è un segnale importante, soprattutto per la dimostrazione plastica della capacità del Consiglio comunale di non dividersi su temi importanti come questo” ha poi aggiunto.

Gli otto alloggi popolari saranno realizzati dall’Arca Puglia (ex IACP), con un investimento economico di circa 1 milione di euro, attraverso la variante urbanistica che il Comune di Foggia disporrà per l’area interessata dall’intervento edilizio, in precedenza non in possesso di una destinazione di tipo residenziale. “Questi alloggi saranno esclusivamente destinati a quelle famiglie presenti regolarmente nelle graduatorie comunali, rispettando dunque tutte le regole che disciplinano l’assegnazione di case popolari. Un intervento, al di là delle sue dimensioni, di cui il Consiglio comunale ha opportunamente recepito la valenza e l’importanza, esprimendo un voto unanime che scrive una pagine di buona politica nell’interesse di Foggia” ha sottolineato l’assessore con delega all’Urbanistica, Francesco D’Emilio.

Evidenzia il primo cittadino: “L’emergenza abitativa in città, che ormai ha raggiunto livelli estremamente preoccupanti, ha bisogno di risposte più ampie e risolutive rispetto a quella, sia pure importante, che il Consiglio comunale ha fornito attraverso l’approvazione di questo intervento”.

Prosegue e conclude Landella: “Mi riferisco al progetto del cosiddetto housing sociale, ma anche allo svincolo dei finanziamenti destinati ai Pirp di ambito “A” e “B”, in modo da poter dare immediata esecuzione ai lavori per la realizzazione di alloggi di edilizia economica e popolare da destinare alle famiglie disagiate. Da questo punto di vista rivolgo un appello al governatore, Michele Emiliano, affinché la Regione Puglia affronti con serietà questo dramma vissuto dalla città di Foggia, in modo migliore rispetto a quanto fatto nel passato. L’Amministrazione comunale non può più continuare a fronteggiare da sola questa emergenza anche per gli stringenti vincoli imposti dall’adesione del Comune al ‘Decreto Salva Enti’, che non permettono più di sostenere il peso dei fitti passivi. L’unico strumento in nostro possesso restano dunque i contributi al canone locativo, evidentemente insufficiente ed inadeguato in assenza di una piena assunzione di responsabilità politica da parte del Governo regionale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento