Alenia mette le ali, componenti dell’F-35 JSF saranno realizzati a Foggia

Siglato un accordo da 141 milioni di dollari. Alenia Aermacchi compie 100 anni. Al Sud si lavora per un Atr da 90 posti. E’ online il sito www.aleniaaermacchi.it

Stabilimento Alenia di Foggia

Alenia Aermacchi del gruppo Finmeccanica e Lockheed Martin hanno siglato un contratto del valore di 141 milioni di dollari per la produzione della prima ala completa e per alcune componenti dell'F-35 JSF (Joint Strike Fighter). In base all'accordo sottoscritto tra le due aziende, Alenia Aermacchi fornirà componenti dell'ala e del cassone alare del JSF che saranno realizzati negli stabilimenti di Foggia, Nola e Cameri.

Il contratto include anche attività non ricorrenti, per un valore di circa 60 milioni di dollari, per la realizzazione di tools produttivi. Alenia Aermacchi è responsabile della produzione dell'ala del JSF come seconda linea di produzione in aggiunta a quella di Lockheed Martin. Sui cieli del Sud potrebbe presto decollare anche il nuovo aereo regionale, un Atr da 90 posti. Un progetto importante che in termini occupazionali potrebbe significare 500 posti di lavoro in più nel Mezzogiorno.

I 100 ANNI DI ALENIA AERMACCHI | Nata il primo gennaio 2012 dalla fusione di Alenia Aeronautica, Alenia Aermacchi e Alenia SIA, l'attuale Alenia Aermacchi è l'approdo finale di un processo di integrazione lanciato alla metà degli anni Sessanta. Oggi conta complessivamente circa 12mila addetti  - contro i 10 operai necessari nel 1913 per costruire il primo monoplano Nieuport-Macchi - ed è il principale attore industriale del Paese in questo settore, con un'attività bilanciata tra il settore civile e quello della difesa.

In questo secolo di attività, le aziende che progressivamente sono confluite sotto il marchio odierno, hanno progettato, sviluppato, costruito, consegnato e supportato una volta in servizio, circa 30mila velivoli di tutte le categorie, sia civili che militari, entrati in servizio con forze armate, compagnie aeree, operatori privati, in tutto il mondo.

Inoltre, 15mila aerei civili oggi volano in tutto il mondo con componenti realizzati da Alenia Aermacchi tanto che si può calcolare che ogni 20 secondi decolla un aereo con componenti prodotti in Italia. "L'Italia oggi può vantare una delle poche industrie aeronautiche al mondo in grado di offrire sul mercato un velivolo da difesa di ultima generazione - ha aggiunto Giordo -, un trasporto tattico riconosciuto come superiore ad ogni concorrente, l'addestratore avanzato a getto più avanzato al mondo, il velivolo da trasporto regionale bestseller mondiale e una gamma di programmi di collaborazione industriale che va dal moderno Boeing 787 fino al più grande velivolo passeggeri in servizio, l'A380". E’ online il sito www.aleniaaermacchi.it


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Blitz anticrimine nel Foggiano: pioggia di arresti dalle prime luci dell'alba, 180 carabinieri alla ricerca di armi e droga

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento