Lunedì, 27 Settembre 2021
Economia

Il Gino Lisa fa gola al Molise, "per le ricadute occupazionali ed economiche": "Foggia distretto produttivo europeo"

Il capogruppo del PD in consigliere regionale del Molise, Micaela Fanelli, ha presentato una mozione al presidente Toma per sostenere il potenziamento e l'ampliamento dello scalo pugliese

Il Gino Lisa è infrastruttura strategica anche per il Molise. Lo ha affermato alcuni giorni fa il capogruppo del PD in Consiglio regionale del Molise, Micaela Fanelli: "Abbiamo presentato una mozione per impegnare il presidente della Regione Toma a sostenere potenziamento e ampliamento dello scalo pugliese e avviare iniziative concrete affinché l'area aeroportuale diventi distretto produttivo europeo, capace di generare rilevanti e qualificate ricadute economiche e occupazionali anche per il Molise".

Per l'esponente Partito Democratico "è lampante che il potenziamento del 'Lisa' contribuirà al rilancio dello scalo e allo sviluppo del traffico commerciale funzionale alle esigenze di mobilità dei centri di Puglia, Molise (Fortore, Basso Molise) e di parte del Beneventano, poli attrattivi dell'industria del turismo".

Fanelli - nel fare riferimento all’operazione di finanza strutturata guidata da Ubi Banca, insieme a Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Banca Popolare Pugliese e Mediocredito Centrale, con la quale è stato finanziato per 60 milioni il piano di sviluppo di Aeroporti di Puglia (AdP) e della proposta della Regione Puglia a Rynair di esaminare la possibilità di utilizzare anche lo scalo del caopoluogo dauno, sottolinea che la Regione Molise "può e deve far sentire la propria voce, indicando e puntando su quello della Capitanata, fortemente connesso al sistema viario e ferroviario con la provincia di Campobasso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gino Lisa fa gola al Molise, "per le ricadute occupazionali ed economiche": "Foggia distretto produttivo europeo"

FoggiaToday è in caricamento