Eletto il nuovo Amministratore unico di Ase Spa: è Adriano Carbone

Le rassicurazioni del neo-eletto: “Sarò operativo già da lunedì, proseguendo sul solco già segnato, in primis gli ottimi risultati della raccolta differenziata, poiché il cambio non è dovuto ad anomalie o defaillance”

Detto fatto. L’assemblea ordinaria ha eletto il nuovo amministratore unico dell’ASE Spa di Manfredonia, dopo le dimissioni rassegnate improvvisamente da Francesco De Feudis. I sindaci di Manfredonia, Angelo Riccardi, e di Vieste, Giuseppe Nobiletti, unitamente al collegio dei revisori dell’ASE, hanno individuato in Adriano Carbone la persona che, da oggi, guiderà l’azienda.

“Ringrazio il presidente uscente per il lavoro svolto e la proprietà per l’incarico conferitomi”, le prime parole del nuovo amministratore unico ASE. “Sarò operativo già da lunedì, proseguendo sul solco già segnato, in primis gli ottimi risultati della raccolta differenziata sin qui conseguiti, poiché il cambio non è dovuto ad anomalie o defaillance di sorta”.

“Abbiamo preferito non rivolgerci all’esterno, ma al presidente del collegio sindacale ASE: una figura di garanzia per la continuità aziendale”, commenta il sindaco Riccardi. “Faccio i migliori auguri, a nome dell’Amministrazione comunale, al dott. Carbone, sicuro che con le sue capacità saprà mettersi a disposizione della comunità in un momento di cambiamento per Manfredonia, sotto l’aspetto ecologico ed ambientale”.

L’amministratore unico ASE ha le idee chiare sull’operato da svolgere e assicura il proprio impegno per una serie di obiettivi ritenuti importanti: “L’impianto di selezione, perché porta risorse economiche all’azienda e, di riflesso, a tutta la città; l’impianto FORSU.; l’impianto di depurazione per la zona industriale, da portare a compimento; il completamento del piano di raccolta differenziata porta a porta; il potenziamento del verde pubblico, per assicurare il degno decoro alla città”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento