rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia

Rifiuti, Ex Amica: “Con Amiu stiamo bene, con voi non ci vogliamo stare”

Il Consiglio comunale ha approvato la delibera con la quale è stata formalizzata la manifestazione d'interesse all'acquisto del 30% di AMIU da parte del Comune di Foggia

Con 22 voti favorevoli e un astenuto, il Consiglio comunale ha approvato la delibera con cui è stata formalizzata la manifestazione d’interesse del Comune di Foggia all’acquisto di una partecipazione, pari al 30% del capitale, della società AMIU SpA, per procedere all’affidamento in house del servizio di igiene urbana.

D'altronde in ballo ci sono 320 posti di lavoro oltre al “fiato sul collo” di una delegazione di dipendenti ex Amica giunta a presidiare il consiglio per far sentire forte la sua voce: “questa operazione si deve fare”, tuonano, “con Amiu stiamo bene, con voi (politica foggiana, ndr) non ci vogliamo stare”. Il messaggio è chiaro e, per la prima volta, dà manforte al sindaco che incassa il risultato politico, benedetto anche dai sindacati.

Mongelli rivendica la bontà della scelta e chiarisce: “Non stiamo andando a Bari col cappello in mano. Abbiamo chiesto di acquisire il 30% di una società importante. Stiamo dicendo ai baresi: Foggia ha la forza di sedersi a quel tavolo. La nostra azienda potrà diventare un pezzo importante nel panorama pugliese ed entrare nel piano regionale dei rifiuti come soggetto attivo. Spesso il 30 per cento è capace di condizionare e guidare le scelte di una società”.

IL COMMENTO DEI GRUPPI D'OPPOSIZIONE

Ma è solo un primo passo. Ora toccherà ad Amiu esprimersi. Ed il presidente, Gianfranco Grandaliano, era questa mattina a Foggia per incassare il via libera e lavorare, di concerto con la Regione Puglia, alla necessaria proroga dell’ordinanza regionale, fondamentale, nelle more di mettere tutto nero su bianco, per scongiurare una nuova emergenza, l’ennesima, in città. 

Foto | Protesta lavoratori del verde in consiglio comunale

Altri punti all’ordine del giorno: la votazione

Approvazione del Regolamento per la monetizzazione  aree a standard urbanistici: 19 voti a favore / 0 contrari / 0 astenuti.

Programma  operativo 2007-2013. Asse II – Linea di intervento 2.5. Interventi di miglioramento della gestione del ciclo integrato dei rifiuti e di bonifica dei siti inquinati. Azione 2.5.1 potenziamento e ammodernamento delle strutture dedicate alla raccolta differenziata  - realizzazione Centri comunali di raccolta (CCR) . Approvazione progetto definitivo con deroga del vincolo cimiteriale per realizzazione opera pubblica: Rinviato

Aree PEEP – Cessione  in proprietà delle aree comprese nel PEEP già concesse in diritto di superficie e rimozione dei vincoli. Approvazione del relativo regolamento: 17 voti a favore / 1 contrario / 0 astenuti

Approvazione definitiva della deliberazione C.C. n. 123 del 18/12/2012 relativa al progetto per la realizzazione di una casa famiglia con servizi formativi sulle autonomie per l’inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità, denominato “Progetto Girotondo” sito in Foggia via Manfredonia KM. 2000+100 con relativa variante allo strumento urbanistico, ai sensi della legge regionale n. 13/2001 art. 16 – commi 3 e 4 - Soggetto proponente Fondazione Domenico e Antonia Siniscalco Ceci - Emmaus – Onlus: 18 voti a favore / 0 contrari / 1 astenuto

Approvazione definitiva della deliberazione C.C. n. 124 del 18/12/2012 relativa al progetto per la trasformazione e adeguamento del fabbricato esistente e dell’area annessa, sito in Foggia alla S.S.16 Km 4,000 in Residenza socio-sanitaria assistenziale per anziani (R.S.S.A.) con relativa variante allo strumento urbanistico, ai sensi della legge regionale n. 13/2001 art. 16 – commi 3 e 4 - Soggetto proponente Fondazione Giuseppe Palena - Onlus.

Modifiche all’art. 19 del Regolamento del Corpo di Polizia Municipale, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.3 del 08/03/2011: Rinviato

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Ex Amica: “Con Amiu stiamo bene, con voi non ci vogliamo stare”

FoggiaToday è in caricamento