Economia

Acque reflue in Capitanata, giunta regionale stanzia 3 milioni e 800mila euro

Destinatari di risorse San Severo, Torremaggiore, Carpino, Vico del Gargano e Rodi Garganico

La giunta regionale pugliese ha stanziato circa 3 milioni ed 800mila euro per interventi sulle acque reflue in Capitanata. Ad essere destinatari di risorse, in particolare, sono stati gli interventi sull’impianto di depurazione di San Severo e Torremaggiore, finanziato per 2 milioni e 429.594,38 euro, quelli per i lavori di collettamento fra l’impianto depurativo e il corpo idrico del torrente “Antonino” a Carpino, finanziato per 784.400 euro, e quelli per il collettamento tra l’impianto di depurazione e il corpo idrico del torrente “Asciatizza” a Vico del Gargano e Rodi Garganico, finanziato per 674.375 euro.

“Si tratta di risorse provenienti in buona parte dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale” spiega l’assessore al Bilancio Leonardo Di Gioia “che verranno destinate al Consorzio di Bonifica della Capitanata per gli interventi su San Severo e Torremaggiore e al Consorzio di Bonifica montana del Gargano per quelli su Carpino, Rodi e Vico. Opere importanti sul piano della tutela ambientale” prosegue Di Gioia “particolarmente significative perché riguardano le acque reflue, cruciali per molte ragioni nella salute dei cittadini.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acque reflue in Capitanata, giunta regionale stanzia 3 milioni e 800mila euro

FoggiaToday è in caricamento