Economia

Amica, Monte dei Paschi accredita il milione di euro sottratto alla curatela fallimentare

Gli avvocati Treggiari e Teta. “L’istituto bancario, di propria iniziativa, al fine di evitare il contenzioso e garantire il buon nome dell’istituto stesso, ha restituito alla Curatela l’intera somma a suo tempo sottratta”

Gli avvocati Luigi Treggiari e Alberto Teta, difensori della curatela fallimentare di Amica, in riferimento alla nota questione della sottrazione dal conto corrente della Curatela della somma di circa un milione di euro avvenuta tra il 4 e il 6 marzo 2013, fanno sapere che, dopo avere denunciato alla Polizia Postale la sottrazione del denaro e collaborato attivamente alla indagini svolte e coordinate dalla Procura della Repubblica di Bari (competente per i c.d. reati informatici) ed avere intrapreso azione di risarcimento del danno per violazione degli obblighi contrattuali nei confronti della Banca Monte dei Paschi di Siena s.p.a., la vicenda è giunta ad una conclusione del tutto favorevole.

“L’istituto bancario, di propria iniziativa, al fine di evitare il contenzioso e garantire il buon nome dell’istituto stesso, ha restituito in data odierna alla Curatela l’intera somma a suo tempo sottratta (euro 986.306,07), che è stata accreditata sul conto corrente della Curatela. Ciò determina la cessazione di ogni contenzioso nei confronti di MPS ed il totale recupero dell’ammanco che tanto clamore aveva destato. La Curatela, nostro tramite, informerà dell’accaduto la Procura della Repubblica di Bari per quanto di sua competenza. Esprimiamo la più completa soddisfazione, degli organi fallimentari e nostra,  per la più che celere definizione di tale  contenzioso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amica, Monte dei Paschi accredita il milione di euro sottratto alla curatela fallimentare

FoggiaToday è in caricamento