rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023

Ex Tozzi, il futuro dei dipendenti a rischio. L'azienda conferma l'intenzione di chiudere: la vicenda finisce in Parlamento

Ancora una giornata amara, per i 114 dipendenti della G&w eletric, azienda di pannelli elettrici che 4 giorni fa aveva comunicato di aver iniziato le procedure per il licenziamento di collettivo, a causa di problemi finanziari

Hanno presidiato la sede di Confindustria i lavoratori della ex Tozzi, oggi G&w eletric, azienda che produce quadri elettrici di media e bassa tensione, che da quattro giorni rischiano il licenziamento collettivo per deficit finanziario dell'azienda.

Questa mattina, la proprietà dell'azienda ha incontrato i sindacati e i vertici di Confindustria Foggia, per capire se ci fossero i margini per una trattativa. Dal vertice è emersa la ferma intenzione da parte della G&w di chiudere. Una decisione che stona con le diverse comande che l'azienda ha all'attivo, evidenziate anche dal segretario generale di Fim Cisl Gianfranco Michetti. Le perdite di gestione, infatti, non sarebbero così gravi da portare al 'taglio' di 114 lavoratori. 

In tutto ciò Confindustria cerca di mantenere un profilo basso, dicendosi disposta a trovare acquirenti di asset, nel momento in cui l'azienda ne avesse necessità, per continuare la produzione, scongiurando i licenziamenti.

Nel frattempo, si fa sempre più reale l'ipotesi di ricorrere ad una task force regionale per recuperare il recuperabile. La vicenda potrebbe finire presto in parlamento, come hanno spiegato l'on. Giorgio Lovecchio e l'on  Ilaria Cucchi che, nelle prossime ore, presenteranno un'interrogazione al ministro delle imprese e del made in Italy Adolfo Urso. 

Mentre si decide sul futuro dell'azienda e dei 114 dipendenti, viene confermato uno sciopero di 4 ore per domani. 

Video popolari

Ex Tozzi, il futuro dei dipendenti a rischio. L'azienda conferma l'intenzione di chiudere: la vicenda finisce in Parlamento

FoggiaToday è in caricamento