A Celle di San Vito, non solo Provenza ma l'intera Europa

La trattoria "Le Fontanelle", incorniciata tra i monti del Subappennino Dauno, all'ingresso del paese più piccolo dell'intera Puglia, Celle di San Vito, diventa Locanda d'Europa.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Le Fontanelle", con altre 7 locande, si è aggiudicata il bando partecipando al progetto 'European Country Inn - Le Locande d'Europa': un progetto di cooperazione transnazionale finanziato dalla Regione Puglia e che vede impegnati 11 Gruppi di Azione Locale (Colline Joniche, Daunofantino, Del Capo di Santa Maria Di Leuca, Piana del Tavoliere, Terre di Murgia, Terra dei trulli e del Barsento, Cilento, Terre Aquilane, East PeakInnovation Partnership, Leader Lappland) con Meridaunia, GAL capofila.

L'obiettivo del progetto è promuovere iniziative finalizzate a recuperare la dimensione tradizionale, sociale e culturale dell'enogastronomia pugliese e dei Monti Dauni. Un obiettivo ancor più ambito nel e per il piccolo borgo di Celle, in quanto, essendo una delle due uniche isole linguistiche francoprovenzali del sud Italia, rischia di scomparire, cancellando secoli di "essenza" francoprovenzale: lingua, cultura, costumi, saperi, pietanze e sapori di Carlo d'Angiò e della sua gente.

"Le Fontanelle" si è sempre distinta per la tipicità delle sue ricette: antiche, semplici, povere e genuine. Una tradizione culinaria, che rispecchia quella dei monti Dauni, ricca e legata al lavoro delle terre del passato e alle poche feste e occasioni che scandivano la vita di un tempo delle famiglie. Una cucina semplice che non conosce apporti sconosciuti, ma che ha elaborato cibi dai molti sapori e profumi, frutto di lunghe e pazienti preparazioni dovute alla grande dedizione che le donne hanno sempre riservato al piacere della tavola.

L'evento di inaugurazione della locanda si terrà giovedì 14 maggio a partire dalle ore 17.00: i protagonisti saranno il vino e l'olio dauni, il grano khorasan e il grano arso, nonché il francoprovenzale. Gli invitati viaggeranno tra pietanze e odori dimenticati, lontani e spesso sconosciuti: primi piatti di pasta fatta in casa con farine alternative, carni cotte ai "fumi" del forno a legna, dolci tradizionali del vecchio quaderno della nonna e… tante altre chicche culinarie.

Due passi nella storia, originali ballate, parole dimenticate, pietanze e sapori di un tempo incorniceranno la serata-evento "Reccuórde… a culàwe giàlle é nàjje" della Locanda Le Fontanelle.

INFO:

Le fontanelle

Celle di San Vito

3299735621-3293153008

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento