rotate-mobile
Economia

Ministero assegna 2 milioni di euro a Foggia, per le scuole comunali dell’infanzia

L’assessore Erminia Roberto: “Foggia si conferma uno dei comuni pugliesi con le migliori performance in termini di capacità di attrazione di finanziamenti collegati ai servizi a favore dell’infanzia”

2 milioni di euro a Foggia per i servizi di cura all’infanzia. Il ministero dell’Interno ha infatti comunicato il parere favorevole del comitato operativo per il supporto all’attuazione del programma nazionale servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti espresso con riferimento al Piano d’Intervento Infanzia trasmesso dal Comune di Foggia, quale comune capofila dell’Ambito Territoriale. Il parere positivo espresso dispone la concessione di un finanziamento pari a 2.002.879,96 euro. “La comunicazione del finanziamento relativo al secondo riparto delle risorse economiche del piano nazionale di servizi di cura all’infanzia è una notizia estremamente positiva. Da un lato perché assegna al Comune di Foggia risorse rilevanti in termini quantitativi, dall’altro perché permette l’attivazione di una serie di azioni di grande importanza rivolte alle scuole dell’infanzia comunali, settore strategico nell’ambito delle politiche educative e sociali della nostra città” ha affermato il primo cittadino.

Questo invece il commento dell’assessore comunale con delega alle Politiche Sociali, Erminia Roberto: “L’assegnazione di queste risorse conferma Foggia come uno dei comuni pugliesi con le migliori performance in termini di capacità di attrazione di finanziamenti collegati ai servizi a favore dell’infanzia. Il Piano d’Intervento per l’Infanzia elaborato dall’amministrazione comunale, infatti, ha visto il riconoscimento dell’intero finanziamento richiesto a valere sul secondo riparto delle risorse del Programma Nazionale Servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti”.

Le azioni contenute nel Piano d’Intervento per l’Infanzia e finanziate dal Ministero dell’Interno prevedono l’ampliamento del servizio dell’asilo nido comunale ‘Tommy Onofri’ con l’incremento del numero di utenti e la riduzione delle liste di attesa, l’istituzione di una nuova sezione per 15 minori, l’estensione del tempo di servizio nella fascia oraria giornaliera compresa tra le ore 14 e le 18. E poi ancora, l’estensione della fascia oraria giornaliera compresa tra le 14e le 18 nella sezione primavera aggregata alla scuola dell’Infanzia “Arpi” per 10 minori, l’attivazione di buoni servizio di conciliazione per i minori frequentanti gli asili nido privati e sezioni primavera private.

Conclude l’assessore al ramo: “Interventi che ampliano e migliorano l’offerta sino ad oggi proposta alla nostra comunità. Da questo punto di vista desidero esprimere un ringraziamento al dirigente del Servizio Politiche Sociali Nicola Ruffo ed al personale che con competenza hanno lavorato sul fronte della programmazione, portando il Comune di Foggia a centrare questo qualificante obiettivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ministero assegna 2 milioni di euro a Foggia, per le scuole comunali dell’infanzia

FoggiaToday è in caricamento